Spesometro 2017, nuova proroga, quando si pagherà?



Spesometro 2017, nuova proroga, quando si pagherà?




Erano tutti pronti per questa scadenza spesometro anno 2017 e invece arriva l’ennesima proroga che ritarderà per la quinta volta la presentazione
di tutte le fatture emesse e ricevute nel primo semestre, uno spesometro 2017 che si sta, in pratica, facendo attendere.
Ancora una volta infatti l’agenzia delle entrate dovrà aspettare l’invio da parte delle aziende delle fatture dei primi sei mesi. Dopo il tilt della settimana
scorsa era slittata ad oggi 5 ottobre la comunicazione fiscale ma ecco il ministero ha deciso di rimandare ancora.

SPESOMETRO 2017: C’È GIA’ LA DATA?

Il ministero dell’interno ha già deciso che la data “buona” sarà il 16 ottobre, quindi tra undici giorni ci sarà il termine per effettuare la comunicazione
all’Agenzia delle Entrate dei dati delle fatture emesse e ricevute relative al primo semestre del 2017.
Ricordiamoche lo scorso 23 e 24 settembre il sito era andato giù non sopportando probabilmente il grande traffico ricevuto. Da li la decisione del governo
di dare una proroga fissando la data al 5 ottobre, per la scadenza spesometro 2017 proroga che in realtà era già nell’aria che sarebbe saltata nuovamente
e che il 5 ottobre non sarebe stata quella definitiva e infatti così è stato.

Ad oggi prendiamo per buona la comunicazione che prevede che la scadenza spesomentro per l’anno 2017 sarà il 16 ottobre sempre che ci siano nuovi problemi sulla piattaforma.

SPESOMETRO 2017: COSA SI DEVE INVIARE

Ricordiamo che la scadenza spesometro semestrale dovrebbe garantire che le aziende possano spedire in via telematica le fatture attive e passive
dal primo semestre 2017.
In realtà si pensava che questa operazionenon potesse subire altri ritardi a causa del tanto lavoro da fare ma il caso, forse, ha voluto che ci siano stati degli spostamenti che si accavalleranno ad altre tasse.
Si spera nel frattemoio che il sito, fatto da Sogei, possa rientrare completamente in funzione e che non crei altri danni alla gestione delle tasse.
Al momento sappiamo che tutte le funzionalità non sono state ancora ripristinate.






Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.