Assicurazione vita a riscatto, attenzione a chiederlo anticipatamente



Assicurazione vita a riscatto, attenzione a chiederlo anticipatamente




Esistono diversi tipi di assicurazioni vita, dalla polizza vita, alla polizza vita mista, c’è la polizza vita a favore di un terzo e altre soluzioni.
Quello che deve fare il cliente è scegliere a seconda del caso personale e alle esigenze del contraente.
Uno degli aspetti che interessano al cliente è senza dubbio, nel caso dell’assicurazione vita a riscatto,  il riscatto stesso della polizza in caso di chiusura anticipata  dell’accordo stipulato tra le parti, infatti è bene sapere come funziona una polizza vita.

Assicurazione vita a riscatto, nel dettaglio

Uno degli aspetti più controversi e da valutare da subito è cosa succede a chi ha una polizza vita quando si chiede il riscatto.
Il riscatto in un’assicurazione vita consiste nel richiedere la risoluzione anticipata del contratto e la liquidazione dell’importo accumulato fino a quel momento.
In questo caso è doveroso essere a conoscenza che tale importo potrebbe essere inferiore ai premi versati.
Il riscatto dell’assicurazione vita e infortuni può essere richiesto esclusivamente dal contraente e non dal beneficiario in caso di
polizza vita a favore di un terzo
, chiaramente dopo che il periodo minimo, che di solito è inserito nel contratto, venga rispettato.

In alcuni casi e in alcune polizze vita è previsto che si possa richiedere un rimborso parziale, questo è uno dei punti importanti che vanno presi in considerazione
quando si stipula un’assicurazione perché prevede in caso di una difficiltà temporanea di poter accedere ad un fondo.

Riscatto del capitale anticipato in un assicurazione vita

Dobbiamo fare attenzione nel caso si richieda il riscatto anticipato in caso di una polizza vita, che di solito ci sono penali da versare in caso di interruzione.
Questa penale ovviamente sarà detratta dal capitale versato fino a quel momento, questo significa che alla richiesta di rientro anticipato non avremmo l’intero
capitale ma sarà decurtato della percentuale prevista dal contratto stesso.




Di solito il riscatto è previsto nelle assicurazioni rivalutabili o polizze vita miste, che vengono di fatto utilizzate come salvadanaio.
Nel caso di assicurazione vita caso morte, invece, non è possibile richiedere il riscatto perché il premio pagato non è un accantonamento di fondi.
Infatti in questo caso è la rata per un servizio che prevede in caso di morte o infortunio grave che ci sia una rendita verso il nucleo familiare o verso un beneficiario.
In parole povere è molto simile a quello che accade alle assicurazioni auto.



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*