Rottamazione cartelle esattoriali ecco come funziona



Rottamazione cartelle esattoriali ecco come funziona




Sul sito dell’agenzia delle entrate sono disponibili i moduli rottamazioni cartelle esattoriali che daranno il via alle domande per accedervi..
L’agevolazione contenuta all’interno del decreto fiscale della legge del bilancio che permette di riallinearsi con i pagamenti.
La rottamazione cartelle esattoriali bis, è in pratica una sanatoria che permette anche a chi non ha pagato le prime rate di poter aderire ad un nuovo
programma di rientro e mettersi in regola con i pagamenti e di poter finalmente saldare i debiti con lo stato ed Equitalia.

Rottamazione Cartelle chi può fare domanda e accedere?

Vediamo però chi può accedere a questa nuova rottamazione cartelle esattoriali. Prima di tutto può richiedere la rottamazione chi presenta domanda
per la prima volta dal 1 gennaio al 30 dicembre 2017, chi aveva già presentato la domanda di rottamazione cartelle  che non ha pagato le prime due rate
delle scadenze 31 luglio e 2 ottobre e chi era stato escluso perché non in regola con i pagamenti al 31 dicembre 2016.
Chi rientra in queste categorie può accedere alla rateizzazione ma cosa più importante pagare l’effettivo importo delle cartelle senza interessi di mora e
sanzioni e sulle multe stradali senza l’aggiunta della mora e  maggiorazioni.
Le cartelle che rientrano in questa sanatoria cono quelle affidate all’agente di riscossione dal 1 gennaio 2017,  inoltre non sarà possibile per l’agente di riscossione
qualora si aderisse alla rottamazioni cartelle esattoriali 2018, avviare nuove azioni amministrative.

Pagamenti e scadenze

La domanda rottamazione cartelle esattoriali per chi lo fa per la prima volta dovrà essere presentata entro il 15 maggio 2018 ma solo dopo aver
ricevuto entro il 31 marzo 2018 comunicazione da parte dell’agente di riscossione sui carichi ricevendo  entro il 30 giugno 2018 gli importi che potrà rottamare.
Da li poi ci sarà la possibilità di scegliere se pagare in un’unica soluzione oppure rateizzare in 5 tranche la cifrà e che avrà queste scadenze:

  • 31 luglio 2018
  • 30 settembre 2018
  • 31 ottobre 2018
  • 30 novembre 2018
  • 28 febbraio 2019

 




Il pagamento potrà essere effettuato online sul portale dell’agenzia delle entrate, in banca, home banking, domiciliazione, uffici postali, sportelli bancomat e
tabaccherie del circuito Sisal e Lottomatica.



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.