Bonus mamma 2018 documenti, come e dove fare richiesta



Bonus mamma 2018 documenti, come e dove fare richiesta




Il bonus mamma 2018 sarà in funzione anche per tutto il 2018. Questo bonus maternità è un aiuto che lo stato da alle famiglie per tutti i nuovi nascituri ma anche per le adozioni e affidamento.
Cambia il bonus bebè 2018 che per il prossimo anno, ormai alle porte, sarà come il bonus bebè 2017 ma dal 2019 invece sarà dimezzato.
Il contributo che viene erogato per il bonus mamma 2018 o bonus mamma domani 2018, è un contributo di 800 euro che non saranno tassate ed è corrisposto alle neo mamme dal settimo mese di gravidanza, o, come abbiamo detto prima, affidamento o adozione.
Per avere disponibile il bonus mamma c’è da fare una domanda all’INPS che provvederà a vagliare e, se l’esito è positivo, ad erogare il bonus.

Bonus Mamma 2018 quello che serve per la domanda

Per fare domanda all’INPS per ottenere il bonus mamma 2018, è bene che si controllino prima i requisiti e le modalità in modo da non intasare con domande che già in partenza sappiamo non essere idonee.
Prima di tutto vediamo nel dettaglio quali sono le richieste per ottenere il bonus mamma domani:

  • parto, anche se prima dell’8° mese di gravidanza
  • compimento del 7° mese di gravidnza (l’inizio dell’8°)
  • adozione di un minore sia nazionale che estera con sentenza definitiva
  • affidamento in preadozione

Se queste quattro clausole sono rispettate allora si può procedere con la domanda all’INPS (nel nostro territorio gli uffici dell’INPS sono ad Ostia in via delle Baleniere, 8) in modo che l’ente possa poi versare in un unica soluzione gli 800 euro previsti.

Documentazione necessaria da presentare

Un’ altra fase importante per la richiesta del bonus mamme 2018 sono i documenti da allegare per ottenere il bonus mamme 2018 documenti che sono obbligatori per evitare che la richiesta venga rifiutata.
Da allegare alla domanda bonus mamma domani:




  • autocertificazione della data del parto e generalità del nascituro, nel caso la domanda viene fatta dopo il parto
  • certificazione sanitaria del medico della ASL che attesti la presunta data del parto
  • provvedimento giudiziario nel caso di adozione o affidamento

La domanda con i relativi documenti possono essere inviati anche via internet accedendo al portale dell’INPS se avete attivato il vostro account, oppure tramite call center INPS ai numeri 803164 oppure 06164164 oppure tramite un patronato o un CAF. Ricordiamo che



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.