Rottamazione cartelle bis 2018, arriva la proroga dal parlamento



Rottamazione cartelle bis 2018, arriva la proroga dal parlamento




La rottamazione cartelle bis avrà validità anche per il prossimo anno. Questa una delle notizie che più si apsettava dalla nuova legge di bilancio e che permette a tanti contribuenti di rimettersi in linea con i vecchi pagamenti. Nel calendario scadenze fiscali 2018 andranno inserite anche le rate della rottamazione bis.
Lo scopo principale della rottamazione cartelle bis 2018 è quella di agevolare i carichi a partire dal 2000. Mettersi in regola con le cartelle vecchie è un’opportunità per tornare in linea con il fisco e regolamentare le posizioni fiscali.

Rottamazione cartelle bis 2018 tutto quello che c’è da sapere

Prima di tutto è bene sapere che i carichi che si potranno rottamare sono quelli che vanno dal 1 gennaio del 2000 fino al 31 dicembre del 2016 e che non sono stati inseriti nella prima sanatoria.
Molto interessante è il famoso ripescaggio per chi aveva aderito alla prima sanatoria ma che poi non aveva pagato le prime tre rate quelle di luglio, agosto e novembre 2017. Per essee ripescati però il contribuente deve aver riallineato la sua posizione e questo lo si poteva fare pagando in un’ unica soluzione le rate saltate lo scorso 7 dicembre quando era stata posticipata la data della rottamazione cartelle esattoriali.

Per presentare la domanda per la rottamazione cartelle bis 2018 si dovrà scaricare il nuovo modello DA 2000/2017 sul sito dell’ agenzia delle entrate  che sostituisce il modello precedente DA-2017 e il modello DA-R. Il modulo potrà poi essere portato agli sportelli dell’agenzia delle entrate oppure è possibile farlo online sulla sezione Fai Da Te del sito internet.

Rottamazione cartelle bis 2018 il calendario delle scadenze

Per quanto riguarda la calendarizzazione delle date per la rottamazione cartelle bis 2018, è bene prendere nota delle seguenti date per evitare di saltare una scadenza o un appuntamento.




Rottamazione cartelle bis 2018 le date per gli esclusi:

  • 15 maggio 2018, termine massimo per l’adesione alla sanatoria
  • 30 giugno 2018, comucazione degli importi delle rate scadute al 31 dicembre 2016 e non pagate
  • 31 luglio 2018, ultimo termine per il versamento in unica soluzione delle rate non pagate a giugno
  • 1 ottobre 2018, comucazione importi nuova rottamazione
  • 31 ottobre 2018, versamento prima rata : 40% totale
  • 30 novembre 2018, versamento seconda rata: 40% totale
  • 28 febbraio 2019, saldo finale: 20% totale

Rottamazione cartelle bis 2018 per il periodo 2000/2017

  • 31 marzo 2018, comunicazioni carichi non notificati dall’agente di riscossione
  • 15 maggio 2018, ultimo giorno per presntare la domanda
  • 30 giugno 2018, comucazione somma dovute da parte dell’agente di riscossione
  • 31 luglio 2018, versamnento prima rata: 20% totale
  • 1 ottobre 2018, versamento seconda rata: 20% totale
  • 31 ottobre 2018, versamento terza rata: 20% totale
  • 30 novembre 2018, versamento quarta rata: 20% totale
  • 28 febbraio 2019, versamento quinta ed ultima rata: 20% totale



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.