Mutuo, surroga o scambio? Questo è il problema



Mutuo, surroga o Scambio? Questo è il problema, quale scegliamo?




Se hai un mutuo, surroga o scambio sono delle “tentazioni” che certamente hai vagliato. Sono infatti operazioni che ti consentono di alleggerire la tua rata, di modificare la durata o di cambiare le persone che fanno parte del mutuo.

Surroga o scambio, la domanda è: quale scegliere?

La discriminante principale è che nella surroga il mutuo “originario” non cambia l’importo rimanente. Tanto dovevi alla “vecchia” Banca, tanto dovrai a quella nuova.
Potrai variare il tempo rimanente, il tipo di tasso ed altre piccole variabili. Per legge la parcella del notaio, fino ad un certo importo, è a carico della nuova Banca.

È ben chiaro che la surroga del mutuo  è un’ottima soluzione per riuscire ad alleggerire la rata sia in virtù di offerte delle banche, sia grazie all’allungarsi del tempo di rimborso. Il tutto senza costi aggiuntivi.
Lo scambio, oltre ai vantaggi offerti dalla surroga, ha un’altra caratteristica importante: l’importo può essere aumentato fino ad una percentuale (di solito fino ad un massimo del 25%) purché il nuovo importo sommato al debito residuo non superi l’80% del valore dell’immobile.

Nel caso di scambio, però, i costi della parcella del notaio è a carico del cliente

Con il nuovo capitale ed i vantaggi del tasso e del tempo di rimborso è comunque possibile che si riesca
ad avere una rata più bassa della precedente. Magie delle percentuali.
Lo scambio è da preferirsi alla surroga nel caso in cui ci siano dei debiti al consumo residui o ci sia un
bisogno di liquidità da soddisfare, ad esempio per una ristrutturazione.




In questo modo un cliente potrebbe consolidare delle situazioni debitorie con un tasso più basso (il
tasso del mutuo è sempre più basso di quello di un prestito al consumo).
La scelta tra queste due opzioni è estremamente soggettiva e legata alle esigenze dei singoli clienti.
Inoltre questa scelta va ad impattare su un servizio di lunghissimo periodo e, quindi, c’è la necessità di
tarare al meglio questa scelta, certamente facendosi accompagnare da un consulente finanziario di
fiducia che ci farà conoscere al meglio tutte le sfaccettature dei mutui bancari.



Informazioni su Simone Funghi 2 Articoli
Un marito, un papà, un nerd, un consulente finanziario. Preparazione e Diversificazione sono le linee guida della sua professione. Cerca di rendere chiari i concetti finanziari ed economici perché siano accessibili a tutti e non solo agli addetti ai lavori. Nel dubbio: Diversifica Et Impera

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*