Fattura elettronica, ecco chi la deve fare



Fattura elettronica, ecco chi la deve fare




Oramai anche le fatture vengono compilate ed emesse in modo completamente digitale da qualche anno. Le fatture elettroniche sono sempre più comuni tra imprenditori e commercianti e, dal 2014, sono state definite tutte le regolamentazioni necessarie per fare una fattura elettronica.

Ma cos’è nello specifico una fattura elettronica? Non è nient’altro che una fattura cartacea in formato digitale che risulta valida a tutti gli effetti. Chiamata anche e-fattura, oggi viene utilizzata da commercianti, imprenditori e chiunque altro possa operare in via digitale.

Obbligo di fatturazione elettronica

Fino ad ora, la fattura elettronica è risultata obbligatoria per tutti coloro che lavorano nella Pubblica Amministrazione (considerando il decreto uscito il 31 marzo 2015). La PA è quindi ben preparata e fornita di tutti i mezzi per fare e ricevere fatture elettroniche.

Ad ogni modo, è opportuno considerare che diventerà obbligatoria per i privati dal prossimo 1° gennaio 2019. Inoltre, sempre dal 2019 verrà abolito lo spesometro (ovvero quello strumento che obbligava a comunicare il codice fiscale di chi acquistava prodotti e servizi al di sopra di certe cifre stabilite dalla legge)  per quanto riguarda la fatturazione elettronica.




Fattura elettronica tra privati

Considerando quindi le nuove normative che sorgeranno con il nuovo anno, anche i privati sono
obbligati ad emettere fattura elettronica. Questo può avvenire grazie al cosiddetto Sistema di
Interscambio creato per la fatturazione elettronica della PA.

Tale sistema permette di generare una fattura con formato .xml e trasmetterla ad altri,
conservandola in un circuito privato. Con questo nuovo sistema, tutti i contribuenti potranno poi
inviare, per via completamente telematica, tutte le fatture necessarie all’Agenzia delle Entrate.

Detto questo, da questi ultimi anni è possibile emetter fattura per via digitale senza particolari problemi
anche tra privati. Importante è considerare le legislazioni e norme in vigore per quanto riguarda la
compilazione e la condivisione della fattura con altri privati.



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.