Proroga fattura elettronica, quello che c’è da sapere



Proroga fattura elettronica, quello che c’è da sapere




Fino ad oggi, la fattura elettronica sembra aver agevolato imprenditori e commercianti nella gestione personale sotto alcuni punti di vista. Non solo per quanto riguarda le fatture stesse, ma anche per il controllo e calcolo di vendite ed acquisti effettuati le fatture elettroniche sono risultate vantaggiose (considerando app utili come Cloud).

Ad ogni modo, è stato così vantaggioso dal punto di vista economico? Attualmente si è a coscienza che dal 1° gennaio 2019 la fattura elettronica risulterà obbligatoria a tutti coloro che hanno una partita IVA.

L’unica obbligatorietà che risulta attuata dal 2018 riguarda i distributori di carburante che, dallo scorso 1° luglio 2018, sono obbligati a compilare ed emettere la fattura elettronica. Vediamo nello specifico di cosa tratta l’eventuale proroga della fattura elettronica.

Perché la fattura elettronica subirà una proroga

Ci sono alcuni motivi per cui la fattura elettronica rischia di subire una proroga. Uno fra i tanti risulta essere la completa “alfabetizzazione informatica” delle PMI italiane. Sembra infatti che esclusi i nativi digitali (persone sotto i 30-35 anni) molti proprietari d’impresa non hanno gli strumenti e le competenze adatte per ricorrere a fatturazioni elettroniche.




Ad ogni modo, la proroga non è ancora effettiva e verrà probabilmente effettuata con il nuovo governo. Considerando le mancate competenze informatiche delle imprese, avere un obbligo imprescindibile dal 1° gennaio 2019 potrebbe risultare un cambiamento radicale.

Proroga fattura elettronica e cambiamenti

È opportuno considerare che un evento di questa portata potrebbe non solo rendere le PMI spiazzate
da un punto di vista organizzativo, ma potrebbe anche cambiare i processi economici attuali in
modo drastico ed improvviso
.

Detto questo, nel caso la proroga abbia luogo in effettiva, potrebbe risultare un vantaggio per le PMI e
non solo, in quanto sembra esserci il bisogno di acquisire competente tecnologiche ed informatiche che
ancora non sono alla portata degli italiani.



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.