Reddito di inclusione, ecco come presentare la domanda



Reddito di inclusione, ecco come presentare la domanda




Con il reddito di inclusione sociale facciamo riferimento alla misura adottata dal governo con il D. Lgs. N. 147 del quindici settembre 2017 come forma di sostegno al reddito che ha come obiettivo il contrasto alla povertà e all’emarginazione sociale e lavorativa, attraverso un percorso di “autonomia” dei soggetti beneficiari che versano in condizioni di disagio economico, quindi è prevista l’attivazione di progetti ad hoc.

Cos’è il reddito di inclusione e chi può presentare la domanda?

Con la legge di bilancio del 2018 sono state apportate delle modifiche al decreto legislativo succitato; nella fattispecie attraverso la circolare N.57 datata 28 marzo 2018 ha reso noti i requisiti per accedere a questa misura sociale.

Fino al 31 maggio 2018 era presente il requisito familiare (veniva richiesta la presenza di un minorenne, di una donna in stato di gravidanza, presenza di un individuo disoccupato di età pari o superiore ai cinquantacinque anni, oppure di una persona con disabilità), poi abolito.

Per le domande presentate dal primo giugno 2018 permangono solo alcuni requisiti, tra cui quelli di cittadinanza e di reddito.




1 requisito di cittadinanza. Essere cittadini comunitari, oppure essere familiari di un cittadino comunitario;Per i cittadini di paesi terzi, non appartenenti all’unione europea, essere in possesso del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanete; essere soggetto a protezione internazionale,ad es. rifugiato politico,asilo;essere residenti in Italia da almeno due anni.

2 Requisito di reddito: Isee non superioe ai 6.000 euro, Isee non superiore ai tremila euro per quei nuclei familiari costituiti da un solo individuo, la soglia sale a ottomila nel caso di da famiglie costituite da due individui; diecimila per nuclei familiari di tre o più componenti.

Altri requisiti sono: Patrimonio immobiliare superiore ai ventimila euro al netto della propria abitazione. Non essere beneficiari di altre misure sociali di sostegno al reddito (ad esempio Naspi); non essere possessore di autoveicoli/motoveicoli immatricolati per la prima volta nei ventiquattro mesi che precedono la richiesta del REI ed infine, non essere possessore di imbarcazioni.

Come presentare la domanda?

Sul sito dell’INPS è disponibile il modulo per presentare la domanda, che una volta compilato dovrà essere presentato presso il comune di residenza. Sarà poi il comune, entro quindici giorni dalla ricezione, a trasmettere la richiesta all’INPS.

Il periodo massimo per poter usufruire del reddito di cittadinanza è di diciotto mesi, rinnovabili dopo sei messi dalla scadenza.



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.