Pressione fiscale, dopo le vacanze tra tasse e spese



Pressione fiscale, dopo le vacanze tra tasse e spese




Le ferie di agosto sono terminate ed è tempo di rientrare al lavoro. Ma quali sono le spese da affrontare? A quale data corrispondono le scadenze fiscali di settembre? Nello specifico le tre date da ricordarsi per il pagamento tasse sono 17, 25 e 30 settembre. Vediamo nello specifico a cosa corrispondo tali date di scadenza.

Pressione fiscale e scadenze fiscali

La pressione fiscale si concentra quindi sulle ultime due settimane del mese, partendo dal 17 di settembre ed andando all’ultimo giorno, nell’esattezza al 1° di ottobre. Questo perché il 30 di settembre è una domenica e, di conseguenza, la data di scadenza è stata posticipata.

Ma che scadenza indica il 30 di settembre? È la scadenza per lo spesometro. Liberi professionisti, piccole e medie imprese e grandi aziende necessiteranno di rispettare tale data per lo spesometro. Detto questo, che si abbia un’azienda a carico o che si risulti liberi professionisti, la scadenza per lo spesometro è uguale per tutti.

Scadenze fiscali: 17 e 25 settembre

Tuttavia, prima del 30 di settembre ci sono altre due scadenze da considerare, ovvero quella del 17 e del 25 di settembre. Nello specifico, il 17 di settembre corrisponde al limite massimo per i liberi professionisti di comunicare le liquidazioni IVA del secondo trimestre del 2018, mentre per le aziende è l’ultimo giorno per poter pagare Irpef, INPS e IVA.




A cosa corrisponde la scadenza fiscale del 25 di settembre? Questa data riguarda il termine massimo per la consegna degli elenchi Intrasat. Da notare che tali elenchi dovranno indicare ogni servizio effettuato per cessioni di beni verso soggetti UE. Inoltre, entro il 25 di settembre i datori di lavoro agricoli (ed eventuali lavoratori agricoli autonomi) dovranno comunicare tutti i pagamenti effettuati ai loro colleghi.

 



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.