Scadenze fiscali, le tasse da pagare entro il 30 settembre



Scadenze fiscali, le tasse da pagare entro il 30 settembre




Molti stanno rientrando dalle vacanze, ma per questa mandata (soprattutto per liberi professionisti e PMI) è possibile dare un sospiro di sollievo. Le scadenze massime non arrivano prima del 17 di settembre e terminano il 30 di settembre, per l’esattezza seguendo il calendario scadenze fiscali 2018.

A cosa corrispondono tali date per il pagamento tasse? Nello specifico, per ogni libero professionista ed ogni piccola media impresa, entro il 17 di settembre è necessario comunicare tutte le liquidazioni IVA del secondo trimestre del 2018.

Da notare che tale data ha una funzione differente per le aziende. Infatti, il 17 di settembre sarà la data di scadenza dei pagamenti Irpef, INPS e IVA. Grandi linee, la data è rimasta la solida degli anni scorsi (nel 2017 era prevista per il 18 di settembre).

Scadenze fiscali: 25 e 30 di settembre

Il 25 è l’altra importante scadenza da considerare per ogni libero professionista, considerando che è necessario inviare gli elenchi Intrasat (per la cessione di beni e prestazioni verso soggetti UE) entro e non oltre tale data.




Piccola parentesi a parte spetta ai lavoratori agricoli che entro il 25 di settembre necessitano di comunicare ogni retribuzione effettuata nei mesi precedenti ai propri colleghi. Naturalmente, questa è un operazione che spetterà al datore di lavoro o ad eventuali lavoratori agricoli in autonomo.

Il 30 di settembre è l’ultima scadenza da considerare e corrisponde al termine massimo per lo spesometro. Infatti, non oltre tale data sarà necessario presentarlo per tutti i liberi professionisti, per tutte le piccole e medie imprese e per tutte le aziende.

Quest’anno ci sarà una piccolissima posticipazione per quanto riguarda lo spesometro. Questo perché, anche se è stato previsto per il 30 di settembre, la data verrà spostata al 1° di ottobre, semplicemente a causa della domenica che casca esattamente l’ultimo giorno del primo mese autunnale.



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.