Bonifico bancario, quanto tempo per vedere l’accredito



Bonifico bancario, quanto tempo per vedere l’accredito




Tutti sanno che un bonifico bancario è un pagamento che avviene tramite una banca fra un soggetto che invia al beneficiario una determinata somma di denaro. Ma quanto tempo ci vuole per vedere l’accredito sul proprio conto?

Ci sono state alcuni piccoli cambiamenti durante gli anni riguardo alle tempistiche di trasferimento del denaro. Già nel 2012 i tempi si sono ridotti: mentre in precedenza ci volevano almeno tre giorni lavorativi, oggi basta un solo giorno per poter vedere il bonifico sul conto.

Esistono anche bonifici bancari “instant payment” che, in pochi secondi, vengono trasferiti sul conto corrente in questione. Ma com’è possibile effettuare un bonifico istantaneo? Vediamo nello specifico le tempistiche e le modalità di bonifico.

Tempi e modalità di un bonifico

Gran parte dei tempi del bonifico dipendono dall’orario di cut-off di una banca. Nello specifico, tale orario indica quando, effettivamente, il bonifico viene ricevuto e “consolidato” dalla banca stessa. Detto questo, appena la banca riceve ed elabora il bonifico, il giorno seguente sarà disponibile a tutti gli effetti.




Ad ogni modo, dai primi mesi del 2018 sono entrati in vigore i bonifici instant payment. Con una piattaforma specifica è possibile inviare questo tipo di bonifici e rendere praticamente immediata la somma di denaro in questione. Si parla di soli 5-10 secondi di elaborazione.

Ma come poter emettere un bonifico bancario instant payment? Nello specifico, questo sistema si chiama Sepa Instant Credit Transfer e, grazie ad un portale specifico, è possibile trasferire il denaro in pochi secondi. Attualmente, il limite è di 15.000 euro e i costi di commissione hanno un prezzo (naturalmente) maggiore dei bonifici ordinari.

Sostanzialmente, i bonifici bancari istantanei sono concepiti per effettuare pagamenti d’emergenza. Dato che richiedono un processo immediato (ed uno “sforzo extra” da parte delle banche), i costi di commissione risultano superiori.



3 Trackbacks / Pingbacks

  1. Bonifico bancario su carta di credito: è possibile?
  2. Bonifico bancario, dove si può fare?
  3. Differenza tra giroconto e bonifico bancario

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.