Mutui bancari acquisto casa, quanto si può richiedere?



Mutui bancari acquisto casa, quanto si può richiedere?




I mutui bancari sono la soluzione scelta da tantissime persone per acquistare casa o ristrutturarla. Si tratta di un mercato molto dinamico e nel quale è possibile trovare diversi tipologie di mutuo prima casa e con tassi d’interesse diversi. Questo è uno degli aspetti principali da tenere in considerazione. I tassi d’interesse andranno a formare la cifra finale che dovremo restituire alla banca.

Com’è immaginabile per presentare una richiesta mutuo bisogna fornire all’istituto di credito determinate informazioni per far si che questo possa esaminare a fondo il nostro caso e decidere se concedere oppure no il mutuo. Nello specifico si tratta di fornire la documentazione relativa ai redditi, status lavorativo, possesso di altre proprietà, presenza di eventuali garanti.

Mutuo prima casa, la richiesta

Per quanto concerne la cifra da richiedere all’istituto di credito, questa varia in base alle nostre esigenze. Se intendiamo chiedere un mutuo prima casa la nostra richiesta potrebbe essere più alta rispetto alla richiesta per la ristrutturazione. Nello specifico, per quanto riguarda il mutuo prima casa, una delibera del comitato interministeriale per il credito e il risparmio stabilisce che il mutuo non può ricoprire più dell’80% del valore dell’immobile, salvo che il cliente offra ulteriori garanzie oltre all’ipoteca.

Il mutuo non può mai essere pari al 100% del valore dell’immobile: questo per tutelare il sistema bancario in caso di morosità del mutuatario. Si tiene infatti conto  che, qualora la casa dovesse essere pignorata e andare all’asta, quasi mai la banca riuscirebbe a ottenere, dalla procedura esecutiva, lo stesso prezzo pagato per l’acquisto del bene. A stabilire il valore dell’immobile in questione è un perito che la stessa banca invia a visionare l’appartamento oggetto di vendita. Si tratta di un fiduciario dell’istituto di credito, da questo stesso remunerato per l’incarico svolto.






Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.