Legge di Bilancio 2019, la fatturazione elettronica



fatturazione elettronica legge di bilancio 2019




Una delle novità più discusse entrata in vigore dal primo gennaio 2019 dopo l’approvazione della Legge di Bilancio 2019, è l’obbligo di fatturazione elettronica. Questo provvedimento segna una vera e propria rivoluzione che ha destato non poche critiche (come ad esempio quella della Associazione Nazionale dei Commercialisti).

La misura è stata introdotta per evitare le false fatturazioni: infatti, tutti coloro che sono titolari di una Partita IVA dovranno fare le proprie fatture sul web per farle arrivare all’Agenzia delle Entrate.

Legge di bilancio 2019, cosa si intende per fatturazione elettronica

Fattura elettronica come dice il termine è una fattura che va compilata tramite PC, smartphone o tablet e non in forma cartacea. Deve poi essere trasmessa per via elettronica al cliente attraverso il Sistema di Interscambio (SdI), sistema che verifica che nella fattura ci siano tutti i dati obbligatori a fini fiscali e il codice del destinatario ovvero indirizzo PEC dove verrà recapitata la fattura.

Se i dati sono giusti, chi ha trasmesso la fattura riceverà una “ricevuta di recapito” contenente data e ora di consegna della fattura. Questo obbligo di fattura elettronica “vale sia nel caso in cui la cessione del bene o la prestazione di servizio è effettuata fra due operatori IVA (operazione B2B, cioè Business to Business), sia nel caso in cui la cessione/prestazione è effettuata da un operatore IVA verso un consumatore finale (operazione B2C cioè Business to Consumer)”, come si legge sul sito ufficiale della Gazzetta Ufficiale.




Chi non è tenuto a farla

Non sono tenuti all’obbligo della fatturazione elettronica i privati o le imprese che rientrano nel regime
di vantaggio oppure nel regime forfettario. Infatti, questi possono emettere fatture elettroniche
seguendo il precedente provvedimento del 30 aprile 2018 e non sottostare al nuovo obbligo previsto
dalla manovra economica vigente. Non sono tenuti alla fatturazione elettronica neppure i piccoli
produttori agricoli che già erano esenti dall’obbligo di emettere fattura.

 



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.