Carta Viabuy ha l’IBAN per effettuare i bonifici?



Carta Viabuy ha l’IBAN per effettuare i bonifici?




La carta prepagata Mastercard Viabuy è una carta con codice IBAN e si rivela una soluzione ideale per molti tipi di clienti per vari motivi. Prima di tutto, quando si decide di aprire il conto associato alla carta Viabuy, non viene effettuato alcun controllo sulla bontà, reddito o solvibilità del cliente. Infatti, il conto non viene registrato presso la Schufa e, quindi, non viene effettuato alcun controllo da questa Agenzia tedesca che valuta la bontà e la solvibilità di un cliente.

Carta Viabuy e Iban

In pratica, alla propria carta prepagata Mastercard Viabuy, viene associato un codice IBAN tedesco e gli unici a conoscerlo saranno i proprietari, Viabuy e le eventuali persone a cui verrà comunicato (ad esempio, per ricevere un bonifico).

Infatti, si tratta di una carta “anonima”: in realtà, è una carta nominativa anche se, per determinate operazioni che non superano una certa soglia stabilita per legge, è possibile non comunicare determinati dati.

Questo limite è di 1000 euro: ciò vuol dire che se vengono effettuate delle operazioni che movimentano una cifra inferiore a questo importo (ad esempio, un trasferimento di denaro di importo inferiore a 1000 euro), questo avverrà in maniera del tutto anonima.




Grazie al codice IBAN di 9 cifre presente sulla carta sarà possibile:

  • ricaricare la carta;
  • ricevere bonifici;
  • ricevere l’accredito del proprio stipendio o della propria pensione;
  • utilizzare i numerosi servizi di Banking online.

Infatti, proprio la presenza dell’IBAN le permette di essere una carta prepagata diversa da molte altre.
Possono richiedere la carta Viabuy tutti, anche i disoccupati e i cattivi pagatori, perché non c’è bisogno
di dichiarare o dimostrare il proprio reddito. Gli unici requisiti richiesti sono: essere maggiorenni e
risiedere in uno dei paesi dell’Unione Europea. Sarà possibile richiederla pagando il costo una tantum di
69,90 euro e riceverla entro 24 ore. Bisognerà, inoltre, pagare un canone annuale di 19.90 euro.



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.