Tassa di successione, si può rateizzare?



Tassa di successione, si può rateizzare




Che cos’è la tassa di successione?  Èquell’imposta che gli eredi della persona defunta devono pagare allo Stato per il passaggio dei beni dal defunto a loro. Questa imposta è dovuta a prescindere che i beni siano stati ereditati tramite testamento o per legge.

L’importo della tassa non è fisso ma dipende dal grado di parentela e dal valore dei beni:

  • per il coniuge, i figli, i genitori e i figli dei figli, c’è un’esenzione dall’imposta fino ad un valore dei beni ereditati di un milione di euro.

In caso contrario, l’aliquota dell’imposta sarà del 4%.

  • Per i fratelli e le sorelle, la tassa di successione deve essere pagata solo se il patrimonio in eredità supera la franchigia di 100000 euro.

Se è così, l’aliquota è del 6%.

  • Per i parenti fino al quarto grado e affini fino al terzo grado (come nipoti, zii, cugini, suoceri e cognati), non si applica alcuna franchigia e un’aliquota del 6%.
  • Per gli altri soggetti (anche non parenti), anche in questo caso non è prevista alcuna franchigia ed un’aliquota dell’8%.
  • Per gli eredi disabili, la franchigia è di 1 milione e mezzo di euro.

Entro dodici mesi dal decesso del defunto, gli eredi devono comunicare all’Agenzia delle Entrate, la dichiarazione di successione e, l’Agenzia provvederà alla liquidazione della tassa di successione.




Presentazione dell’ F24

Entro 60 giorni dal ricevimento di questa comunicazione, deve avvenire il pagamento con la presentazione dell’F24. La tassa di successione può essere suddivisa in rate ma la richiesta della rateizzazione deve essere fatta contemporaneamente al versamento della prima rata.

L’erede può anche decidere di versare subito il 20% della tassa e poi rateizzare il resto in 8 rate trimestrali o in 12 (se l’importo è maggiore dei 20000 euro).

Non si possono rateizzare importi inferiori ai 20000 euro.



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.