Bollo auto e fermo amministrativo che cos’è



Bollo auto




Il bollo auto è una tassa automobilistica regionale che ogni possessore di veicolo (auto o moto) è tenuto a pagare. L’importo da pagare varia in base alla potenza del veicolo e all’impatto ambientale oltre che alla regione di appartenenza e ovviamente da tenere conto se si possiede per vari motivi l’esenzione bollo auto.

Bollo auto, pagamento in ritardo cosa succede

In caso di pagamento del bollo auto in ritardo, in base ai giorni di ritardo, verranno calcolati degli interessi da pagare che potranno far aumentare l’importo del 30% rispetto al suo valore originario.

Però, il mancato pagamento del bollo auto può portare anche al fermo amministrativo del veicolo. Questo si ha quando il contribuente non paga la tassa nei 60 giorni successivi alla notifica della cartella esattoriale da parte dell’Agente di Riscossione.  Con il fermo amministrativo, l’auto è sottoposta al divieto di circolazione.  Questa misura ha lo scopo di evitare che il bene venga deteriorato, distrutto o sottratto e, soprattutto, atta a fare in modo che il contribuente paghi quanto dovuto.

Rateizzazione dei mancati pagamenti

Il contribuente potrà, infatti, chiedere la rateazione all’Agente della Riscossione per poter effettuare il pagamento della prima rata di quanto dovuto e tornare a circolare con l’auto anche se la cancellazione definitiva del fermo si avrà solo quando il debito sarà completamente estinto. Una volta presentato il pagamento della prima rata, infatti, l’Esattore rilascerà una quietanza da presentare al P.R.A. e qui verrà sospeso il fermo in attesa della cancellazione definitiva che si avrà, appunto, con il pagamento dell’ultima rata e l’estinzione del debito. Per chi invece non paga il bollo auto per almeno tre anni consecutivi, rischia di vedersi cancellato d’ufficio il veicolo dagli archivi del P.R.A.




Con la cancellazione, il veicolo non potrà più circolare se non con una nuova immatricolazione. Il contribuente che nonostante questa sanzione definitiva continui a circolare,  si vedrà sequestrato e confiscato il veicolo e dovrà pagare una multa che va dai 419 ai 1682 euro.



Загрузка...

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.