Scadenze fiscali dicembre 2017, tutte le scadenze del mese



Scadenze fiscali dicembre 2017, tutte le scadenze del mese




Dicembre è uno di quei mesi molti impegnativi dal punto di vista fiscale per via di diverse scadenze fiscali che
prevedono diversi pagamenti che vanno dalla scadenza Imu e Tasi al versamento dell’acconto Iva ma anche
alla proroga della rottamazione cartelle.
Il tutto rientra nel calendario scadenze fiscali dicembre 2017.

Scadenze fiscali dicembre 2017 per tutti i cittadini

Si inizia senza dubbio con le tasse che tutti i cittadini devono pagare come la scadenza di Imu e Tasi.
Il pagamento per queste due importanti tasse cade lunedì 18 dicembre, giorno in cui si dovrà versare il saldo delle
due tasse sulla casa.
In realtà la scadenza, come ogni anno, è fissata per il 16 dicembre, quest’anno il 16 cadrà di sabato ecco quindi
la mini proroga Imu Tasi per il 2017.
Logicamente essendo una tassa comunale è bene ricordare di controllare sul sito del proprio comune per vedere
se ci sono cambiamenti ma soprattutto per controllare le variazione di aliquote, riduzione ed esenzione Imu Tasi.

Un’altra scadenza che riguarda tutti è senza dubbio la rottamazione cartelle Equitalia.
A dicembre infatti c’è la terza rata della rottamazione e anche le rate scadute a luglio 2017 e settembre 2017.
Le scadenze fiscali 2017 per la rottamazione cartelle esattoriali Equitalia era prevista per il 30 novembre ma
grazie ad un emendamento la data è slittata al 7 dicembre 2017.

Mese pesante anche per possessore di partita iva e aziende

Per chi possiede la partita iva ricordiamo che le scadenze fiscali dicembre 2017 prevedono gli adempimenti
periodici Irpef, Inps e Iva.
La scadenza acconto Iva 2017 dovrà essere versata il 27 dicembre e dovrà essere fatta utilizzando il modello F24
con i codici relativi alla periodicità della liquidazione.
Ricordiamo infatti che cambiano a seconda dei contributi mensili rispetto a quelli trimestrali.
Per quanto riguarda il calcolo è possibile scegliere tra metodo storico, previsionale o analitico.
In base a cosa viene scelto si dovrà applicare la percentuale dell’importo dovuto che va dall’88 al 100%.
Ricordiamo che i codici pagamento iva sono i seguenti 6013 per i contribuenti mensili e 6035 per i contribuenti trimestrali.
Per controllare lo scadenzario esteso delle scadenze dicembre 2017 si può fare riferimento al
sito internet dell’agenzia delle entrate.