Estinzione del mutuo è possibile anticiparla?



Estinzione del mutuo




L’articolo 40 del Testo Unico Bancario stabilisce che “i debitori hanno facoltà di estinguere anticipatamente, in tutto o in parte, il proprio debito”. Questo consente ai mutuatario di estinguere il proprio mutuo in maniera anticipata. Quindi dopo aver scelto il miglior mutuo da chiedere nel corso del tempo c’è la possibilità di fare un rientro anticipato della somma richiesta.

Estinzione del mutuo totale o parziale

Si può scegliere fra estinzione anticipata del mutuo totale o parziale: con l’estinzione del mutuo totale, il debitore rimborsa alla banca che ha erogato il mutuo, il debito residuo in un’unica soluzione.

Con l’estinzione del mutuo parziale, invece, il rimborso anticipato è di una sola parte del debito residuo: in questo caso, infatti, ci sarà un ricalcolo del piano di ammortamento (con un capitale inferiore e con rate più basse o, in alternativa, con rate dello stesso importo però durata del mutuo più breve).

E’ vantaggioso ricorrere all’estinzione anticipata del mutuo poiché il mutuatario risparmia gli interessi che avrebbe dovuto versare sul capitale. Tuttavia, per i mutui stipulati prima del 2 febbraio 2007 sono previste delle penali. Prima di ricorrere all’estinzione del mutuo anticipata, è bene valutare l’ammontare di questa penale per verificare l’effettiva convenienza.




Le penali in caso di estinzione anticipata

Queste penali sono definite in base a degli accordi tra ABI e Associazione dei Consumatori e il loro importo dipende:

  • dalla tipologia del tasso;
  • dal piano di ammortamento scelto;
  • dal momento in cui si chiede l’estinzione.

Dunque, i mutui stipulati dal 2 febbraio 2007, sono esenti da penali sia nel caso di estinzione anticipata del mutuo totale sia parziale. Operativamente, per richiedere l’estinzione anticipata del mutuo, è sufficiente inviare alla propria banca una raccomandata con ricevuta di ritorno in cui si esprime la propria volontà di estinguere il debito anticipatamente rispetto alla sua scadenza.

Verrà fatto compilare un modulo che si può ritirare direttamente in banca e a cui allegare la copia del documento di identità e del codice fiscale del richiedente: la banca entro 30 giorni attesterà la fine del contratto di mutuo.



Загрузка...

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.