Paradisi fiscali, che cos’è la black list



Paradisi fiscali




Quando si parla di Paradisi Fiscali, ci si riferisce a quei Paesi in cui è presente un’imposizione fiscale bassa o prossima allo zero. Proprio per questo motivo, molte società scelgono questi Paesi come sede, anche per via del segreto bancario (in molti di questi paradisi fiscali, le banche hanno l’obbligo di non fornire alcuna informazione sull’identità dei possessori di un certo conto bancario).

La lista bianca e la black list

Si possono distinguere la lista bianca e la black list: la prima di cui fanno parte i paradisi fiscali che hanno firmato l’accordo dell’OCSE “Common Reporting Standard”. Questo accordo, partito nel 2014, elimina il segreto bancario e favorisce lo scambio di informazioni finanziarie fra i governi.

In questa lista sono presenti, ad esempio, le Isole Canarie.

Della black list, invece, fanno parte tutti quei paesi che non hanno firmato il Common Reporting Standard ed in cui, quindi, non avviene questo scambio di informazioni sui cittadini esteri che operano in tali stati.




L’OCSE ha creato la black list proprio per facilitare il lavoro dell’Unione Europea con riferimento all’evasione e all’arbitraggio fiscale.

A questo proposito, proprio in Italia, le imprese, le società, le aziende, le ditte individuali e i soggetti con Partita IVA che acquistano o cedono beni o servizi a paesi che fanno parte della black list, devono comunicarlo tramite il modello chiamato “Comunicazioni Operazioni Black List”.

Comunicazioni Operazioni Black List

Infatti, vi è l’obbligo di comunicare tutte le operazioni che avvengono fra le imprese residenti in Italia e quelle fiscalmente domiciliate in paesi definiti Paradisi fiscali.

La black list viene aggiornata ogni anno dal Ministero dell’Economia e dall’Agenzia delle Entrate.

Nel 2019, ecco i paesi che sono entrati a far parte della black list:

  • Bahamas;
  • Barbuda;
  • Brunei;
  • Gibuti;
  • Grenada;
  • Guatemala;
  • Isole Cook;
  • Isole Marshall;
  • Isole Vergini statunitensi;
  • Kiribati;
  • Libano;
  • Liberia;
  • Macao;
  • Maldive;
  • Nauru;
  • Nevis;
  • Nuova Caledonia;
  • Oman;
  • Polinesia Francese;
  • Salomone;
  • Samoa;
  • Saint Lucia;
  • Saint Vincent e Grenadine;
  • Sant’Elena;
  • Sark;
  • Saint Kittis;
  • Tonga;
  • Tuvalu;

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Загрузка...

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.