Fatturazione elettronica, le associazioni sportive sono esonerate?



Fatturazione elettronica




La fatturazione elettronica, entrata in vigore nel 2019, prevede l’obbligo di emettere fatture in formato digitale e di riceverle e trasmetterle tramite il Sistema di Interscambio. Vi sono dei soggetti tenuti a questo obbligo ed altri esonerati: le associazioni sportive sono esonerate dall’obbligo di fatturazione elettronica?

Fattura elettronica 2020, chi è esonerato?

Sono esclusi dall’obbligo di emettere fattura elettronica, per le cessioni di beni e le prestazioni di servizi, i soggetti che adottano il regime forfettario opzionale e che, nel periodo d’imposta precedente, hanno conseguito proventi commerciali per un importo non superiore a 65000 euro.

Possono adottare il regime forfettario opzionale le associazioni e le società sportive dilettantistiche senza scopo di lucro che, nel corso del periodo d’imposta precedente, abbiano conseguito proventi commerciali per un importo non superiore a 400.000 euro. I soggetti di nuova costituzione, invece, possono adottare il regime opzionale qualora ritengano di conseguire, nel medesimo periodo d’imposta, proventi di natura commerciale per un ammontare non superiore a 400.000 euro.

Il regime forfettario opzionale, dunque, è quello adottato dalle associazioni e società sportive senza scopo di lucro, affiliate alle federazioni sportive nazionali o agli enti nazionali di promozione sportiva che svolgono attività sportive dilettantistiche.




Tutto questo si traduce in due possibilità:

  • se nell’anno precedente i proventi commerciali di queste associazioni o società sportive non hanno superato il limite di 65000 euro, dovranno emettere fatture cartacee;
  • se è stato superato il limite di proventi commerciali di 65000 euro, allora queste società o associazioni sportive dovranno emettere le fatture in formato elettronico.

Infatti, chi supera la soglia di 65000 euro di proventi commerciali, deve assicurare che la fattura venga emessa per suo conto dal cessionario o committente soggetto passivo d’imposta.

Anche per quanto riguarda gli obblighi di fatturazione e registrazione relativi a contratti di sponsorizzazione e pubblicità, questi devono essere adempiuti dai cessionari.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.