Dichiarazione dei redditi e modello Unico, sono la stessa cosa?



Dichiarazione dei redditi




Per dichiarazione dei redditi si intende un documento contabile con cui il contribuente (che può essere persona fisica o giuridica) dichiara all’ente fiscale il reddito percepito nell’anno solare antecedente a quello in cui è effettuata la dichiarazione stessa. Per fare la dichiarazione dei redditi si possono utilizzare il Modello 730 o il Modello Unico: il primo deve essere presentato da lavoratori dipendenti che percepiscono busta paga e dai pensionati INPS mentre il Modello Unico dai possessori di Partita IVA, da coloro che percepiscono redditi derivanti da terreni o fabbricati, redditi di partecipazione o di impresa, i collaboratori occasionali e tutti coloro che abbiano redditi diversi non compresi nel 730.

Dichiarazione dei redditi e modello unico

Inoltre, il Modello Unico deve essere utilizzato dalle persone fisiche che debbano dichiarare e versare anche tributi come IRAP e IVA, risiedano fuori dall’Italia da almeno due anni, percepiscano redditi di lavoro dipendente da datori di lavoro non obbligati ad effettuare ritenute d’acconto e abbiano ottenuto delle plusvalenza dalla cessione di partecipazioni.

Questo modello si distingue in quattro tipi:

  • Modello Unico tipo PF e Modello Unico PF Mini per le Persone Fisiche;
  • Modello Unico tipo SC per le Società di Capitali;
  • Modello Unico tipo SP per le Società di Persone;
  • Modello Unico tipo ENC per gli Enti Non Commerciali.

Entrambi i modelli possono essere compilati da soli oppure ricorrendo ad un commercialista, un patronato o un CAF.Un’altra differenza riguarda il costo perché il Modello 730, se compilato presso un intermediario, ha un costo massimo di 50 euro; il Modello Unico, invece, riguardando sia titolari di Partita IVA sia società, ha un costo più elevato perché l’intermediario (ad esempio il commercialista), si occuperà anche di tutta la contabilità della società o della ditta).




Per questo il costo può aggirarsi fra i 200 fino a più di 1000 euro.

Infine, i rimborsi derivanti dal 730, giungono in busta paga o sulla pensione subito dopo la presentazione; invece, i rimborsi del Modello Unico non hanno una data precisa di accredito.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.