Bonus 1000 euro, come funziona



Bonus 1000 euro




Alcune categorie di lavoratori possono richiedere il Bonus da 1000 euro previsto dal decreto Cura Italia e che dovrebbe aiutare i piccoli imprenditori e liberi professionisti. Ma chi può richiederlo?

  • i liberi professionisti titolari di partita IVA attiva al 19 maggio 2020 (data di entrata in vigore del Decreto Rilancio), iscritti alla Gestione separata, che non titolari di pensione e non iscritti ad altre forme previdenziali obbligatorie.

Il requisito per accedere al bonus 1000 euro

Il requisito è che abbiano subito una comprovata riduzione di almeno il 33% del reddito del secondo bimestre 2020, rispetto al reddito del secondo bimestre 2019.

  • I lavoratori co.co.co, con rapporto attivo alla data del 23 febbraio 2020, iscritti alla Gestione Separata.

Non devono essere iscritti ad altre forme previdenziali obbligatorie e non essere titolari di un trattamento pensionistico diretto, ad eccezione dell’assegno ordinario di invalidità.

Il rapporto di lavoro deve essere cessato entro il 19 maggio 2020 (data di entrata in vigore del Decreto Rilancio).




  • I lavoratori stagionali del settore turismo e degli stabilimenti termali che hanno cessato involontariamente il rapporto di lavoro nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2019 e il 17 marzo 2020, non titolari di pensione né di NASPI, né di rapporto di lavoro dipendente al 19 maggio 2020.
  • I lavoratori in somministrazione, impiegati presso imprese utilizzatrici operanti nel settore del turismo e degli stabilimenti termali, che abbiano cessato involontariamente il rapporto di lavoro nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2019 e il 17 marzo 2020.

I lavoratori che hanno richiesto il Bonus da 600 euro

I lavoratori che hanno richiesto il Bonus da 600 euro per i mesi di marzo e aprile, riceveranno automaticamente il Bonus da 1000 euro. Invece, i liberi professionisti con partita IVA, non iscritti alle Casse di previdenza, dovranno presentare apposita domanda per richiedere il Bonus da 1000 euro. Potranno farlo sul sito dell’INPS nell’area riservata alle domande per il Bonus da 600 euro utilizzando il PIN, SPID, Carta Nazionale dei Servizi o Carta d’identità elettronica.

Occorre andare nella sezione “Servizi online” e poi in quella “Indennità COVID-19” ed infine su “Invio domanda“. Dopo aver compilato tutti i campi, si potrà scegliere la modalità di pagamento per ricevere l’accredito da 1000 euro.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.