Riforma fiscale, cosa si sa al momento?



Riforma




È probabile che l’approvazione in Consiglio dei Ministri della legge di delega al Governo sulla riforma fiscale, sarà rimandata a dopo l’estate (probabilmente a settembre), anche se inizialmente si pensava potesse avvenire entro la fine di luglio.

Queste sono le ultime indiscrezioni sulla riforma fiscale, confermate anche dalle parole della sottosegretaria all’economia, Maria Cecilia Guerra, che ha dichiarato di recente a Radio Anch’io: “Non c’è un particolare ritardo sul percorso della riforma fiscale. Limpegno del governo era quello di fare la legge delega per fine luglio e slitterà di una settimana dieci giorni ma verrà comunque fatta”.

Per i decreti attuativi, invece, la sottosegretaria ricorda che ci vorrà più tempo.

Ma cosa si sa al momento del contenuto della riforma fiscale?

Sempre la sottosegretaria Guerra ha ricordato che il ministro Franco “ha già fatto capire che dobbiamo cercare di fare una riforma che riequilibri il carico, recuperi evasione ma che ovviamente non potrà ridurre per tutti le imposte perché non abbiamo le condizioni di bilancio”.




La Guerra ha proposto un incremento della pressione fiscale sulle persone che evadono, in particolare in ambito IVA, per poter recuperare gettito evaso da reinvestire nella riforma delle aliquote e degli scaglioni IRPEF.

Una misura, questa, che servirebbe per ridurre l’onere attuale che grava maggiormente sulle classi medio-basse e che servirebbe per reinvestire risorse evase in ambito IVA (equivalenti a circa 35 miliardi all’anno) e recuperare circa 10 miliardi per rimodulare le aliquote IRPEF.

La linea da percorrere, comunque, sembrerebbe quella di spostare risorse per raggiungere gli obiettivi prefissati, usando le risorse già stanziate l’anno scorso dalla Legge di Bilancio.

Questo è quanto ha dichiarato il Ministro Daniele Franco.

Non ci sono molte altre novità e dunque bisogna attendere ulteriori notizie che di certo arriveranno dopo l’estate, a settembre, quando la riforma fiscale sarà, forse, realtà.



Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.