Stralcio cartelle 2021, come verificare online



Stralcio




Il Decreto Sostegni ha disposto l’annullamento automatico di tutti i “debiti di importo residuo, alla data di entrata in vigore del decreto, fino a 5.000 euro, comprensivo di capitale, interessi per ritardata iscrizione a ruolo e sanzioni, risultanti dai singoli carichi affidati agli agenti della riscossione dal 1° gennaio 2000 al 31 dicembre 2010”.

Tra i debiti in questione possono esserci anche:

  • Imu
  • Tasi
  • bollo auto
  • multe
  • cartelle per cui si è eventualmente aderito alla rottamazione o saldo e stralcio

È possibile beneficiare dello stralcio delle cartelle 2021 se:

  • nel periodo d’imposta 2019 sia stato conseguito un reddito imponibile ai fini delle imposte fino a 30 mila euro per i debiti riferiti a persone fisiche;
  • nel periodo d’imposta in corso alla data del 31 dicembre 2019 sia stato conseguito un reddito imponibile ai fini delle imposte fino a 30 mila euro per i debiti riferiti a soggetti diversi dalle persone fisiche.

La novità è che è possibile verificare online sul sito dell’Agenzia delle Entrate – Riscossione se nel proprio piano di pagamento ci sono delle cartelle oggetto dello stralcio 2021.

A darne notizia è proprio l’Agenzia delle Entrate che l’ha comunicato con avviso pubblicato sul suo portale.




La procedura da seguire è la seguente: collegarsi al sito dell’Agenzia delle Entrate – Riscossione, quindi accedere al servizio “Verifica lo stralcio debiti nella tua Definizione agevolata”.

Verranno richieste diverse informazioni come:

  • il proprio codice fiscale
  • il numero della comunicazione inviata da Agenzia delle Entrate – Riscossione
  • la data della comunicazione
  • l’indirizzo email di riferimento

Se il soggetto che ha effettuato la verifica possiede i requisiti di reddito e dalla verifica online risultano presenti delle cartelle oggetti di stralcio, sarà possibile stampare i moduli di pagamento aggiornati.

In alternativa, se tutti i pagamenti delle rate precedenti sono stati effettuati regolarmente, si potranno utilizzare i moduli per pagare le rate ancora dovute, calcolate al netto delle somme relative ai carichi oggetto di stralcio.



Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.