Cartelle esattoriale, che cosa si sa in merito



Cartelle esattoriale




Con il Decreto legge lavoro e impresa del 30 giugno 2021 è stata stabilita un’ulteriore proroga dei termini di riscossione e di accertamento delle cartelle esattoriali al 31 agosto 2021.

Cosa si sa in merito?

Si sa che la sospensione riguarderà tutti i versamenti derivanti dalle cartelle di pagamento, avvisi di addebito e avvisi di accertamento esecutivi svolti dall’Agente della riscossione. Si capirà in seguito anche come aderire e se ci sarà una rottamazione cartelle 2021.

I pagamenti sospesi sono quelli in scadenza dall’8 marzo (per i soggetti con residenza, sede legale o operativa nei comuni cosiddetti in zona rossa) al 30 giugno 2021 che dovranno essere effettuati entro 30 settembre 2021.

La proroga al 31 agosto 2021 riguarderà anche l’attività di notifica di nuove cartelle e degli altri atti di riscossione.




Sospesi al 31 agosto 2021 anche gli obblighi derivanti dai pignoramenti presso terzi effettuati prima della data di entrata in vigore del decreto su stipendi, salari o altre indennità relative al rapporto di lavoro o impiego, nonché a titolo di pensioni e trattamenti assimilati.

Fino al 31 agosto 2021 le somme oggetto di pignoramento non devono essere sottoposte ad alcun vincolo di indisponibilità ed il soggetto terzo pignorato deve renderle fruibili al debitore, anche in presenza  di assegnazione già disposta dal giudice dell’esecuzione.

Sospese fino al 31 agosto 2021 anche le verifiche di inadempienza delle Pubbliche Amministrazioni e delle società a prevalente partecipazione pubblica, da effettuarsi prima di disporre pagamenti di importo superiore a 5000 euro.

Infine, come stabilito dal Decreto Sostegni, entro il 31 luglio 2021 devono essere versate:

  • le rate della Rottamazione-ter e della “Definizione agevolata delle risorse UE”, scadute il 28 febbraio, il 31 maggio, il 31 luglio e il 30 novembre 2020;
  • le rate del Saldo e stralcio scadute il 31 marzo e il 31 luglio 2020.

Scadenza al 30 novembre 2021 per:

  • le rate della Rottamazione-ter e della “Definizione agevolata delle risorse UE”, scadute il 28 febbraio, il 31 maggio, il 31 luglio e il 30 novembre 2021;
  • le rate del Saldo e stralcio scadute il 31 marzo e il 31 luglio 2021.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.