Borsa valori, chi opera al suo interno



Borsa




La Borsa valori è un mercato regolamentato all’interno del quale si negoziano gli strumenti finanziari quotati (cosiddetti valori mobili, come azioni, obbligazioni, materie prime, metalli preziosi) e le valute.

All’interno della Borsa valori

All’interno della Borsa valori ci sono delle precise regole di organizzazione e funzionamento (come quelle che riguardano la fissazione del prezzo, le modalità di pagamento e di trasferimento del titolo che viene scambiato, i requisiti dei titoli ammessi alla quotazione).

Quindi da una parte ci sono i risparmiatori che vogliono spendere il proprio denaro per acquistare titoli e dall’altra i venditori, che mirano a ottenere denaro in cambio dei propri strumenti.

I soggetti che operano all’interno della Borsa valori si possono dividere in tre categorie:




  • i venditori stabili che possono essere le imprese che vendono azioni e obbligazioni per finanziare i propri investimenti; oppure lo Stato che vende, attraverso il Tesoro, i titoli pubblici con lo scopo di coprire la spesa publica
  • i compratori stabili, cioè coloro che acquistano titoli per investire; possono essere le famiglie oppure gli investitori istituzionali come le banche, le compagnie di assicurazioni o gli enti previdenziali
  • gli speculatori, cioè coloro che operano sul mercato della Borsa valori per guadagnare dalla differenza tra il prezzo di acquisto e il prezzo di vendita dei titoli

Ci possono essere speculazioni al rialzo, quando gli operatori del mercato si aspettano un aumento delle quotazioni di un certo titolo.

In questo caso gli speculatori acquistano il titolo ad un prezzo inferiore sperando di poterlo rivendere quando il suo prezzo sarà aumentato e di guadagnare, in questo modo, la differenza tra il prezzo di acquisto e quello di vendita.

I rialzisti vengono detti in gergo “tori”.

Poi ci sono gli speculatori al ribasso che vengono definiti “orsi” e che si aspettano una diminuzione delle quotazioni di un certo titolo.

Questi vendono il titolo ad un certo prezzo sperando di poterlo ricomprare quando il suo prezzo sarà diminuito e di guadagnare, in questo modo, la differenza tra il prezzo di vendita e quello di acquisto.



Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.