Schede carburante, cosa cambia dal 1° luglio



Schede carburante, cosa cambia dal 1° luglio




Ormai ci siamo, il 1° luglio è alle porte e migliaia di italiani avranno a che fare con le fatture elettroniche che sostituiranno anche le schede carburante. A partire da tale data, infatti, per la cessione di servizi e beni quale carburante e gasolio sarà necessario emettere la fattura elettronica.

L’obbligo non è per tutti, infatti, gli acquisti di carburanti per autotrazione, se ad effettuarli sono “privati consumatori”, continueranno ad essere esonerati dall’obbligo di certificazione fiscale mediante scontrino o ricevuta. L’obbligo rimane per l’esercente l’impianto di distribuzione che dovrà provvedere alla memorizzazione elettronica e alla trasmissione telematica dei dati dei corrispettivi all’Agenzia delle Dogane.

Schede carburante addio?

Questo tipo di adempimento, almeno in fase iniziale, sarà limitato alle cessioni di benzina e gasolio
effettuate da operatori che gestiscono impianti di distribuzione stradale ad elevata automazione. In
seguito l’obbligo sarà esteso a tutte le categorie di operatori.

L’obbligatorietà della fatturazione elettronica è stata introdotta dalla Legge di Stabilità 2018 che
prevede l’emissione per le cessioni di beni o di servizi tra privati. Dal prossimo 1° gennaio 2019, quindi, i
residenti in Italia, stabiliti e identificati nel territorio dello Stato, nel caso in cui cedessero beni o
offrissero un qualche servizio, dovranno procedere ad emettere la fattura elettronica. Sono esonerati
da tali disposizioni solo i soggetti che operano in regime di vantaggio e coloro che applicano il regime
forfettario.




Proprio per dare sostegno a chi è in difficoltà a portare a compimento questa nuova pratica che ci
saranno degli intermediari appositamente preposti per la trasmissione delle stesse, che saranno inviate
e catalogate attraverso la piattaforma online di interscambio istituito dal Ministero dell’economia e
delle finanze.

L’unica eccezione, per quanto concerne la data di introduzione della fatturazione elettronica, è
proprio quella riguardante la cessione di carburante che sarà introdotta dal prossimo 1° luglio,
mandando in pensione le ormai vecchie schede carburante.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.