Green economy, come investire in questo settore  



Green economy




Per Green Economy si intende un modello economico che mira alla crescita economica sostenibile: secondo quanto definito dalle Nazioni Unite è “quell’economia che produce benessere umano ed equità sociale, riducendo allo stesso tempo i rischi ambientali e le scarsità ecologiche.” Continuando ancora la definizione, è “un’economia a basse emissioni di anidride carbonica, efficiente nell’utilizzo delle risorse e socialmente inclusiva”.

Green economy e modelli di sviluppo

Sempre più aziende si impegnano nella crescita sostenibile adottando il modello chiamato “Corporate social responsibility” cioè Responsabilità sociale di impresa, gestendo in maniera più efficace i processi produttivi in modo che questi abbiano un minore impatto ambientale. Nel settore della Green Economy, molto attuale nella società di oggi, è possibile anche investire: l’interesse proviene soprattutto da imprenditori che vedono un’opportunità di effettuare investimenti di lungo periodo. Per i privati c’è invece la possibilità di accedere agli sgravi fiscali e recuperare gli investimenti su casa.

Investimenti sia pubblici che privati

In particolare, è possibile indirizzare investimenti pubblici o privati in tutte queste iniziative “green”:

  • efficientamento energetico;
  • ricerca di fonti rinnovabili;
  • progetti per città e aziende ecosostenibili;
  • smaltimento dei rifiuti;
  • progetti di riqualificazione di edifici privati e pubblici;
  • ecoinnovazione;
  • misure per la mobilità urbana sostenibile;
  • misure per l’agricoltura ecologica e di qualità;
  • riqualificazione del sistema idrico nazionale;
  • rafforzamento della prevenzione del rischio idrogeologico fino al completamento delle bonifiche dei siti contaminati.

Negli Stati Generali della Green Economy di novembre 2018 si è discusso proprio di questo e cioè delle conseguenze degli investimenti nella Green Economy: fra queste, le più interessanti sono quelle che riguardano il mondo del lavoro ed infatti si stima che, in media, verranno creati 440.000 posti di lavoro l’anno. Le altre conseguenze positive degli investimenti nella Green Economy, come ha detto Edo Ronchi, Presidente della Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, riguardano:




  • i costi evitati dell’inquinamento e di altri impatti ambientali;
  • la capacità di attivare, grazie ad investimenti pubblici, effetti moltiplicatori anche di quelli privati;
  • la promozione di innovazione, buone pratiche e buone tecniche.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.