Rinegoziazione mutuo 2021, è conveniente oppure no   



Rinegoziazione




La rinegoziazione del mutuo permette al cliente di chiedere alla propria banca la modifica delle condizioni contrattuali previste nell’originario contratto di mutuo, con l’obiettivo di ricavare migliori condizioni.

Possono essere oggetto di rinegoziazione:

  • il tasso d’interesse (che può passare da fisso a variabile o viceversa)
  • la durata del mutuo (che ad esempio si può estendere, lasciando invariato l’importo della rata)
  • il parametro di indicizzazione del mutuo (che può passare ad esempio da un Euribor a 6 Mesi ad un Euribor a 1 Mese)
  • la riduzione dello spread, così da ottenere un abbassamento immediato del valore della rata.

La rinegoziazione non comporta alcun costo per il mutuatario ed implica che vengano solo rinegoziate le condizioni contrattuali, senza dunque dover stipulare un nuovo accordo.

Ovviamente è necessario il consenso fra le parti prima di procedere.

Nel 2021, alla luce della situazione attuale caratterizzata dall’emergenza Coronavirus, è conveniente oppure no ricorrere alla rinegoziazione del mutuo?




In generale, il mercato dei mutui è molto conveniente: chiunque voglia comprare una casa per abitarci oppure per fare un investimento, può trovare questo periodo molto favorevole perché i prezzi degli immobili sono molto convenienti e i tassi di interesse bassi.

Soprattutto per quanto riguarda i tassi fissi

Soprattutto per quanto riguarda i tassi fissi (chiunque abbia un mutuo a tasso variabile, potrebbe rinegoziare dunque questa condizione).

La situazione dei tassi di interesse rimarrà ancora per un po’ questa a causa proprio della situazione caratterizzata dal Coronavirus: la BCE, infatti, manterrà a livelli bassi i tassi di interesse fino a quando il livello dell’inflazione rimarrà al di sotto dei 2 punti.

Fino a 10 anni fa era quasi una scelta obbligata quella di chiedere un mutuo a tasso variabile (a causa di un Euribor fra 1,5% e 3%): oggi, invece, essendo l’Euribor al -0,5%, è più conveniente rinegoziare il proprio mutuo a tasso fisso, come già detto.

Questo implica avere una rata fissa per tutta la durata del mutuo, una scelta che dà più sicurezza in questo periodo caratterizzato, invece, da molta incertezza.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.