Cartella esattoriale, si può chiedere la rateizzazione?    



Cartella esattoriale




Chiunque abbia ricevuto una cartella di pagamento e si trovi nell’impossibilità di effettuare il pagamento in un’unica soluzione, può chiedere la rateizzazione del proprio debito.

La richiesta di rateizzazione va fatta all’Agente di riscossione che la concede ai soggetti, in base alla soglia di debito ed alle condizioni economiche dichiarate o documentate:

  • per importi fino a 100 mila euro, si può ottenere la rateizzazione direttamente online usufruendo del servizio “Rateizza adesso” presente nell’area riservata del sito dell’Agenzia delle Entrate oppure tramite gli specifici indirizzi PEC riportati nel modello di rateizzazione. Il contribuente dovrà dichiarare la temporanea situazione di obiettiva difficoltà senza allegare alcuna documentazione. In questo caso, il contribuente potrà pagare il debito con un piano ordinario fino a un massimo di 72 rate (6 anni) con rate costanti o crescenti in base alla preferenza espressa.
  • Per importi superiori a 100 milaeuro, si può richiedere la rateizzazione presentando domanda tramite gli specifici indirizzi PEC riportati nel modello. L’utente dovrà allegare la certificazione relativa all’Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE) del proprio nucleo familiare per attestare la temporanea situazione di obiettiva difficoltà economica. Una volta accolta la propria richiesta di rateizzazione, il contribuente potrà estinguere il proprio debito con un piano ordinario fino a un massimo di 72 rate (6 anni) con rate costanti o crescenti in base alla preferenza espressa.

È previsto anche un piano straordinario, fino a 120 rate (10 anni): in questo caso il contribuente dovrà dimostrare di non poter pagare il debito secondo i criteri previsti nei due piani ordinari.

Il contribuente può presentare la domanda utilizzando gli indirizzi PEC riportati nel modello di rateizzazione, allegando la documentazione richiesta ai fini della concessione del piano straordinario.




Una volta accolta la richiesta del contribuente, questi accede al piano straordinario con cui può estinguere il proprio debito con rate costanti.



Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.