Fido bancario, chi può richiederlo



Fido




Chiunque abbia bisogno di liquidità, persona fisica o azienda di piccole o grandi dimensioni, può chiedere alla propria banca un fido bancario, con cui l’istituto di credito mette a disposizione del proprio cliente una certa somma di denaro, che il soggetto può utilizzare quando ne ha necessità, anche parzialmente, oppure con cui la banca si assume un’obbligazione nei confronti di un’altra persona. Oggi quasi tutte le banche, se si hanno i requisiti, prevedono il cosiddetto scoperto bancario.

Il fido bancario può essere messo a disposizione da una banca

Il fido bancario può essere messo a disposizione da una banca per un tempo determinato (fido a scadenza o fido temporaneo) o per un tempo indeterminato (fido a revoca).

Di fatto il fido bancario è differente dal prestito o dal finanziamento, perché con il fido bancario il cliente può disporre anche parzialmente della somma concessa dalla banca e solo sull’importo effettivamente usufruito verranno calcolati gli interessi.

La banca concede il fido bancario dopo aver valutato il merito creditizio e la capacità reddituale, patrimoniale e finanziaria del soggetto richiedente, che può essere una persona fisica o una persona giuridica.




Infatti, dopo la richiesta di fido bancario, inizia l’istruttoria da parte della banca che poi, sulla base delle sue analisi, deciderà di concedere o meno il fido bancario al cliente.

Ecco perché, per poter ottenere il fido bancario, il cliente deve presentare alla banca la propria documentazione reddituale.

Nel caso di un’azienda dovranno essere presentati:

  • bilanci approvati nei tempi e equilibrati nei principali indici
  • andamenti positivi sugli incassi da clienti
  • budget strutturati e approvati
  • eventuali informazioni accurate su altri fidi bancari, finanziamenti e garanzie in essere

La banca valuterà anche l’assenza di segnalazioni da parte della centrale rischi e il settore in cui opera l’azienda, tenendo conto degli andamenti del mercato.

Non possono richiedere il fido bancario i soggetti per i quali la banca riscontra questi elementi:

  • pretesti o altre pregiudizievoli sulla persona giuridica o su quella fisica dell’imprenditore
  • bilanci non idonei o non approvati



Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.