Prestito Spese Mediche con Cessione del Quinto: tutti i vantaggi



Prestito




La pandemia che ci ha investiti negli ultimi anni ha reso più evidenti le falle del servizio sanitario nazionale e sono in tanti ad averne toccato con mano le inefficienze. La paralisi provocata dall’emergenza COVID ha infatti reso ancora più complesse anche le operazioni più banali, come la prenotazione di un esame o di una visita specialista. I problemi sono noti a tutti: le tempistiche sono sempre più lunghe e i servizi offerti non sempre sono all’altezza. L’alternativa è rappresentata da centri privati di eccellenza, in grado di offrire cure di ottimo livello in tempi brevi, a patto di poter disporre della liquidità necessaria. Tutto ciò non fa che amplificare lo stress e il disagio di situazioni che sono spesso delicate in partenza. Tuttavia, quello che non tutti sanno, è che lavoratori dipendenti e pensionati hanno la possibilità di accedere a finanziamenti agevolati per far fronte a esigenze legate alla salute.

I Prestiti Spese Mediche aiutano far fronte a una vasta gamma di spese che rientrano nell’ambito sanitario, tra i quali rientrano:

  • operazioni chirurgiche;
  • fisioterapie e riabilitazioni;
  • cure odontoiatriche;
  • spese legate all’assistenza di anziani, disabili e persone non autosufficienti;
  • interventi di chirurgia estetica.

Tra le formule di finanziamento più apprezzate e richieste c’è quello con Cessione del Quinto, una particolare tipologia di prestito non finalizzato, che consente quindi di spendere con la massima libertà la liquidità ottenuta, senza bisogno di dichiarare il motivo del prestito, né di dimostrare con documenti di spesa e preventivi com’è stato impiegato il denaro ottenuto. Si tratta quindi di una soluzione ideale anche dal punto di vista della privacy e della riservatezza. I Prestiti per Spese Mediche con Cessione del Quinto consentono di ricevere da 5.000 a 75.000 euro a tasso fisso, con piani di ammortamento flessibili di durata compresa tra 24 e 120 mesi. Tra i punti di forza più apprezzati di questi finanziamenti spiccano:

  • la sostenibilità, perché le rate mensili non possono mai superare il 20% del reddito netto mensile (quota pari a 1/5 del totale, ecco perché si parla di “Cessione del Quinto” dello stipendio o della pensione);
  • la comodità, perché la restituzione avviene attraverso trattenute automatiche sullo stipendio o sulla pensione, eliminando il rischio di insolvenze o ritardi;
  • la protezione, perché i prestiti sono sempre accompagnati da una copertura assicurativa;
  • la rapidità, perché i prestiti sono gestiti e concessi attraverso pratiche semplificate che riducono notevolmente i tempi di attesa.

Per potersi regalare tutti i vantaggi offerti dalla Cessione del Quinto per spese mediche basta poter dimostrare la titolarità di uno stipendio fisso o di una pensione e affidarsi a un operatore creditizio abilitato.






Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.