Regime forfettario 2018 i requisiti per accedervi



Regime forfettario 2018 i requisiti per accedervi




Con la precedente legge di stabilità introdotta nel nostro ordinamento dal Governo Renzi, sono stati modificati anche i requisiti per accedere nel regime forfettario 2018. In questo articolo andremo a vedere nel dettaglio tutti i requisiti richiesti dalla legge per poter accedere al regime forfettario 2018 chiaramente dopo aver aperto una partita iva agevolata.

Cos’è il regime forfettario

Prima di elencare quali sono i requisiti richiesti per usufruire del regime forfettario, facciamo una piccola panoramica di cos’è questo regime e perché è cosi utilizzato dagli imprenditori.

Esso non è altro che un regime che fu introdotto con la legge di stabilità 2014. Nel 2018 con la relativa legge di bilancio, sono stati aumentate le soglie per poter usufruire del vantaggio fiscale. Le soglie sono amentate fino a 30.000 euro per i professionisti che decidono di avviare una nuova attività, mentre 50.000 euro per tutte le medie e piccole imprese.

Per coloro che sono in possesso dei requisiti richiesti dalla legge per poter usufruire del regime forfettario, i vantaggi sono molteplici, come ad esempio:




  • esonero dalla dichiarazione IVA;
  • esonero dalla registrazione delle fatture di acquisto;
  • non si è soggetti a ritenuta alla fonte sui ricavi / compensi percepiti;
  • esclusione dall’IRAP;
  • esclusione dagli studi di settore o dai parametri contabili.

Infine, bisogna sottolineare che con il nuovo regime forfettario consente alle nuove start up di applicare un’imposta sostitutiva al 5% per 5 anni. Qui di seguito vediamo i requisiti per accedere al regime forfettario 2018.

Requisiti Regime forfettario 2018

Pe poter accedere al regime forfettario 2018, la legge richiede il possesso di alcuni requisiti particolarmente rilevanti.

I requisiti per accedervi sono:

  • Limite dei ricavi e compensi: 25.000 euro ad 50.000 euro a in base al proprio codice ATECO;
  • Spese per lavoro dipendete e assimilati: Le spese non dovranno essere superiore a 5.000 euro lordi;
  • Beni strumentali: Costo complessivo non superiore a 20.000 euro.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.