Prestito infruttifero, vanno dichiarati i soldi?



Prestito infruttifero




Un prestito infruttifero è una forma di finanziamento fra privati (amici o parenti): la somma prestata viene restituita senza che siano previsti degli interessi o delle maggiorazioni, ed è proprio per questo che è definito infruttifero.

Si configura un prestito infruttifero quando:

  • c’è occasionalità e non ricorrenza;
  • il destinatario è un privato e non il pubblico;
  • c’è un atto scritto (scrittura privata o contratto) che attesti chi sono le parti, l’importo prestato, le modalità e gli eventuali tempi di restituzione, la causale e la data dell’atto.

Nei confronti del Fisco, il prestito infruttifero non va indicato nella dichiarazione dei redditi proprio perché non sono previsti degli interessi. Se al prestito vengono applicati degli interessi (prestito fruttifero), invece, il guadagno derivato dalla quota degli interessi deve essere necessariamente dichiarata come forma di reddito.

I vantaggi di utilizzare questo prestiti infruttiferi sono:

  • chi elargisce il prestito potrà dimostrare, a fronte di un controllo, a chi ha dato il denaro, che il denaro proviene dal suo patrimonio o dal suo conto corrente;
  • chi riceve il prestito infruttifero, può certificare la provenienza del denaro ricevuto, evitando che si manifesti un reddito non dichiarato, che viene accertato e tassato.

Proprio per questo, esiste l’inversione dell’onere della prova: il dpr. 600 del 1973 stabilisce che, in assenza di prova contraria, ogni versamento sul conto corrente debba configurarsi presuntivamente come un ricavo o un reddito. Per questo, il contribuente deve fornire una prova documentale che attesti il contrario e cioè che quel versamento non è un reddito.

Per questo è sempre consigliabile utilizzare il bonifico che è tracciabile e si può indicare la causale (cosa che non si può fare con l’assegno); ad ogni modo, per legge, se si eccedono i 3000 euro (limite di utilizzo del contante) bisogna per forza rimborsa la somma presa in prestito utilizzando il bonifico bancario.




Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Загрузка...

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.