Stato sociale, che cos’è?    



Stato sociale




Il termine Stato sociale (in inglese Welfare State) affonda le sue radici in tempi molto antichi: già nel 1601 vennero promulgate, in Inghilterra, le Leggi sui poveri per favorire l’assistenza ai poveri. Altri provvedimenti a favore delle fasce della popolazione più bisognose vennero attuati anche a seguito della Rivoluzione Industriale e, in tempi più recenti, dopo la Prima Guerra Mondiale.

Lo Stato Sociale in Gran Gretagna

Infatti la Gran Bretagna, dopo il conflitto bellico, era un Paese devastato in cui la popolazione era sfiduciata e l’economia non riusciva a ripartire.

Il governo laburista dell’epoca mise allora in atto delle misure per sostenere le fasce sociali più deboli (vedove, orfani, persone povere senza casa e lavoro): è proprio in questo contesto sociale che si consolida quello che viene definito lo Stato sociale, una forma di stato liberaldemocratica in cui, tra i fini dello Stato, vi è la garanzia di importanti prestazioni sociali.

Nello Stato sociale, lo Stato interviene a favore delle categorie meno abbienti, al fine di evitare forme di discriminazione tra le varie classi sociali (secondo il principio di uguaglianza sostanziale sancito nella nostra Costituzione).




L’obiettivo è quello di fornire un sostegno per chi si trova in stato di bisogno, garantendo un tenore di vita adeguato per affrontare malattia e vecchiaia o, in genere, per trascorrere la vita, se ci si ritrova senza lavoro.

Cosa garantisce lo Stato Sociale

Infatti, lo Stato sociale si propone di fornire e garantire importanti diritti e servizi come:

  • l’assistenza sanitaria;
  • la pubblica istruzione;
  • l’indennità di disoccupazione;
  • sussidi per famiglie povere;
  • l’assistenza agli invalidi e agli anziani (previdenza sociale);
  • l’accesso alle risorse culturali;
  • la difesa dell’ambiente naturale.

Per assicurare la tutela di questi diritti e servizi, lo Stato sociale mira a fornire un reddito minimo a tutti i cittadini (anche a disoccupati, anziani ed inabili al lavoro) e a concedere la possibilità di accedere a servizi come sanità, istruzione e così via (ai quali sarebbe difficile accedere non avendo i mezzi economici necessari).


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.