Scadenze fiscali, ci saranno ulteriori proroghe?     



Scadenze




Il decreto Sostegni bis ha “imposto” dei cambiamenti nelle scadenze fiscali per consentire ai contribuenti di organizzarsi meglio con i diversi pagamenti, anche alla luce delle difficoltà economiche che in molti hanno incontrato (e stanno incontrando) a causa dell’emergenza Coronavirus in attesa di una futura riforma fiscale che metta mano alle problematiche degli imprenditori.

Diverse sono le proroghe e gli slittamenti previsti.

È slittata dal 30 giugno al 31 agosto 2021 la data di sospensione dei versamenti delle cartelle di pagamento e degli altri atti della riscossione del periodo emergenziale (accertamenti esecutivi, accertamenti esecutivi doganali, ingiunzioni fiscali degli enti territoriali, accertamenti esecutivi degli enti locali).

Questi versamenti devono essere effettuati in un’unica soluzione entro il mese successivo al termine del periodo di sospensione (vale a dire, per adesso, entro il 30 settembre 2021).

Inoltre, per i soggetti ISA, il termine di versamento delle imposte passa al 15 settembre 2021.




In pratica questi soggetti possono effettuare i pagamenti delle imposte sui redditi, IRAP e IVA, in scadenza dal 30 giugno al 31 agosto, entro il 15 settembre 2021, senza interessi e senza l’applicazione dello 0,40% in più.

Anche il pagamento dell’imposta sostitutiva sulla rivalutazione di terreni e partecipazioni posseduti al primo gennaio 2021, è slittata dal 30 giugno al 15 novembre 2021.

Entro la stessa data andrà effettuata la perizia di stima necessaria ai fini della rivalutazione del prezzo di acquisto di questi beni.

Infine, per quanto riguarda i versamenti dell’IMU

Infine, per quanto riguarda i versamenti dell’IMU, il decreto Sostegni bis esenta dal pagamento dell’imposta dovuta nel 2021 gli immobili a uso abitativo, posseduti da persone fisiche e concessi in locazione, per cui sia stata emessa una convalida di sfratto per morosità entro il 28 febbraio 2020, la cui esecuzione è sospesa fino al 30 giugno 2021.

Questo è tutto per quanto riguarda le proroghe delle scadenze fiscali.

Staremo a vedere se nei prossimi mesi verranno annunciate nuovi slittamenti.



Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.