Cassetta di sicurezza banca, chi può aprirla?  



Cassetta




Una cassetta di sicurezza è una cassetta contenuta in un caveau o in un luogo sicuro all’interno di una banca, in cui è possibile depositare gioielli, diamanti, oggetti preziosi, opere d’arte, titoli, contanti, oggetti di valore affettivo e così via, in modo che siano al sicuro. Una buona scelta se ad esempio non si vuole installare una cassaforte in casa o se non c’è la possibilità.

Per aprire una cassetta di sicurezza

Per aprire una cassetta di sicurezza è sufficiente sottoscrivere un contratto con il proprio istituto di credito e depositare la firma.

Una volta sottoscritto il contratto, si riceverà una chiave unica (di cui la banca non ha una copia) che viene usata insieme ad una chiave universale in possesso della banca.

Con queste doppie chiavi il proprietario della cassetta di sicurezza può accedere al contenuto della cassetta con estrema serenità.




Se la cassetta è intestata a più persone, l’apertura di essa è consentita singolarmente a ciascuno degli intestatari, salvo diversa pattuizione.

In caso di morte dell’intestatario

In caso di morte dell’intestatario o di uno degli intestatari, la banca può consentire l’apertura della cassetta solo se c’è l’accordo di tutti gli aventi diritto o secondo quanto stabilito dall’autorità giudiziaria.

In questo caso, la cassetta potrebbe essere aperta alla presenza degli eredi e di un notaio.

Invece, nel caso in cui l’autorità giudiziaria o fiscale richiedano di aprire la cassetta di sicurezza, la banca può farlo anche se non è presente il proprietario.

Un altro esempio è quando il contratto è scaduto: in questo caso la banca, previa intimazione all’intestatario e decorsi sei mesi dalla data della medesima, può chiedere al tribunale l’autorizzazione ad aprire la cassetta.

L’apertura avviene alla presenza di un notaio e con le cautele che il tribunale ritiene opportune.

Il tribunale può, a questo punto, disporre quanto ritiene opportuno per quanto riguarda la conservazione degli oggetti rinvenuti e può ordinare la vendita dei beni, se necessario, per ripagare canoni e spese alla banca.



Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.