Cambiali, come si usano     



Cambiali




Un tempo si utilizzavano le cambiali per effettuare dei pagamenti: questi titoli di credito avevano lo scopo di rimandare il pagamento di una somma di denaro ad una certa data e in un certo luogo.

Ancora oggi si può pagare in cambiali, anche se queste sono state spesso e volentieri sostituite da altri metodi di pagamento come l’assegno postdatato, la ricevuta bancaria o la ricevuta interbancaria diretta.

Ma vediamo come si usano le cambiali.

Prima di tutto dobbiamo distinguere due tipologie di cambiali:

  • la cambiale tratta, con cui un soggetto (il traente) dà ordine ad un altro soggetto (il trattario) di pagare una certa somma di denaro in una certa data ad un terzo soggetto che è detto prenditore. Se il trattario non accetta la tratta, non assume alcuna obbligazione e ciò vuol dire che ne diventa responsabile, solo se accetta la tratta. Il traente deve presentare al trattario la cambiale entro la data di scadenza: in caso di rifiuto, il portatore può far protestare il titolo
  • la cambiale vaglia (o pagherò), vale a dire una promessa di pagamento fra l’emittente e un altro soggetto (il prenditore). Quindi di fatto entrano in gioco due soggetti anche se il vaglia può essere girato ad un terzo soggetto (giratario) che dovrà pagare la somma di denaro entro la scadenza)

Una volta viste le differenze fra i due tipi di cambiali, vediamo come si compilano e cosa indicarci.




Nella parte anteriore sono indicati:

  • data e luogo di emissione
  • importo in cifre
  • data di scadenza
  • nome del beneficiario o denominazione (se si tratta di una persona giuridica)
  • ordine di pagamento (indicando “pagherò” se si tratta di un vaglia cambiario oppure “pagate” o “pagherete”, in caso di cambiale tratta)
  • importo in lettere
  • dati relativi alla domiciliazione di pagamento (cioè la città in cui dovrà essere pagata la cambiale; può essere una banca oppure il domicilio del debitore)
  • dati anagrafici del debitore
  • la firma dell’emittente o del trattario



Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.