Iban, basta solo questo per ricevere un bonifico?   



Iban




Il codice IBAN (International Bank Account Number) individua in modo univoco un conto bancario, fornendo informazioni sul Paese in cui ha sede la banca, la banca del titolare del conto, la filiale e il numero del rapporto. Ricordiamo che oggi ci sono moltissime carte di credito con IBAN che fungono anche da conto corrente.

In Italia è formato da 27 caratteri (cifre e numeri) ed è articolato in diverse sezioni.

L’IBAN permette di semplificare i bonifici nazionali e all’estero ed infatti viene usato fondamentalmente per ricevere o inviare denaro.

Dunque quando si ha necessità di ricevere denaro tramite bonifico sul proprio conto corrente (ad esempio l’accredito dello stipendio o della pensione), bisognerà comunicare il proprio codice IBAN.




Ma per ricevere un bonifico basta solo il codice IBAN?

In realtà conviene comunicare, oltre al codice IBAN:

  • nome e cognome dell’intestatario del conto corrente che deve ricevere il bonifico
  • il codice BIC/SWIFT, se il bonifico deve arrivare dall’estero (questi codici servono entrambi per identificare il Paese, la banca e la filiale dove risiede il conto del beneficiario)
  • nome della banca (non sempre è richiesto)
  • causale (se necessaria)

Nel caso in cui il codice IBAN inserito sia errato o ad esso non corrisponda un conto corrente, la transazione viene rifiutata.

Ma se viene inserito un IBAN che corrisponde a un conto situato presso quella banca, anche se il nome del beneficiario è sbagliato, con molta probabilità il bonifico andrà a buon fine e non potrà essere revocato senza il permesso del beneficiario.

In ogni caso il sistema IBAN è stato ideato proprio per ridurre al minimo il numero di transazioni errate, dato che le coordinate vengono verificate immettendole in una banca dati internazionale che effettua svariati controlli.

Infine va detto che il codice IBAN può essere usato solo per inviare o ricevere denaro tramite bonifico fra conti correnti e non per prelevare Il denaro o per trasferire la titolarità del conto e questo lo rende un sistema ancora più sicuro.



Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.