Assegno, come sapere se è coperto



Assegno




Quando si riceve un assegno, spesso si ha l’esigenza o la necessità di scoprire se è coperto e quindi valido. Va detto che l’assegno circolare, essendo emesso direttamente dalla banca, è sicuramente coperto.

Infatti, per emettere un assegno circolare, la banca controlla prima la copertura sul conto del correntista e la blocca, in modo che una volta emesso l’assegno, il beneficiario possa incassarne l’importo.

Se sul conto corrente non ci sono abbastanza fondi per coprire l’assegno, a quel punto non verrà emesso.

Discorso diverso invece per i cosiddetti assegni bancari

In questo caso il correntista che dispone di un libretto degli assegni, può compilarli come vuole e darli al beneficiario dell’assegno, anche se non ha sufficienti fondi per coprirli.




Ecco allora che ci sono alcuni elementi che si possono valutare per scoprire se un assegno bancario è coperto: prima di tutto che sia compilato in tutte le sue parti.

Se così non fosse, la banca può rifiutare il pagamento di un assegno.

Poi, che la data sia effettivamente quella di emissione (e non una successiva, come nel caso dei cosiddetti assegni postdatati) e che l’assegno riporti la dicitura “non trasferibile”, se ha un importo pari o superiore ai 1000 euro.

Inoltre è fondamentale che l’assegno non presenti cancellature, correzioni o alterazioni, perché questi potrebbero essere segni di una possibile falsificazione.

Un ulteriore controllo per scoprire se un assegno è scoperto è sull’archivio del Cai, Centrale di allarme interbancario, dove sono scritti tutti i nomi dei soggetti che hanno emesso assegni scoperti, senza autorizzazione o con autorizzazione revocata.

Se il soggetto che ha emesso l’assegno è in questo database, si può presupporre che l’assegno purtroppo non sia coperto. Tuttavia questo da solo non può essere sufficiente per dire al 100% che l’assegno sia scoperto.

Allora si può verificare se il soggetto che ha emesso l’assegno sia iscritto al Registro Informatico dei protesti, un archivio tenuto dalla Camera di Commercio.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.