Rottamazione cartelle esattoriali, posticipata la scadenza della terza rata



Rottamazione cartelle esattoriali, posticipata la scadenza della terza rata




Arriva la notizia che in tanti stavano aspettando e che riguarda la rottamazione cartelle esattoriali Equitalia.
Una rottamazione che permette di regolarizzare i vecchi pagamenti e di rimettersi in carreggiata.
Per chi ha aderito alla prima rottamazione cartelle Equitalia potrà avere qualche giorno in più per aderire.
Lo rata che era prevista per il 30 novembre slitta di qualche giorno fino al 7 dicembre. Un’ulteriore data da scrivere nelle scadenze fiscali dicembre 2017.

Rottamazione cartelle esattoriali, slitta la scadenza

Come abbiamo detto a seconda del piano che si era scelto di pagare che andava da una a cinque rate, la terza rata prevista per il 30 novembre slitta a
dicembre e precisamente la scadenza rata rottamazione cartelle esattoriali sarà il 7 dicembre 2017.
Un’ultima occasione visto che questa del 7 dicembre è l’ultima possibilità per tenersi in linea con la rottamazione cartelle 2018 visto che chi non pagherà
la rata sarà automaticamente fuori dalla rottamazione.
Ma cosa sarà possibile pagare il 7 dicembre? Da quello che si è appreso il 7 dicembre sarà l’ultimo giorno utile per pagare la terza rata della rottamazione
cartelle esattoriali
ma ci sarà la possibilità di recuperare le prime due rate scadute il 31 luglio e il 2 ottobre passato.

Rottamazione cartelle Bis niente di invariato

Per quanto riguarda la proroga rottamazione cartelle Equitalia il 7 dicembre è l’ultima data utile per chi ha aderito alla prima fase della rottamazione,
per chi invece ha aderito alla rottamazione cartelle bis dopo la pubblicazione dei riammessi alla rottamazione del 21 ottobre, un modello che sara aggiornato
dopo la modifica del decreto il 2 gennaio.
L’adesione alla rottamazione cartelle Equitalia bis sarà il 15 maggio 2018, il 30 giugno 2018 invece l’agenzia delle entrate comunicherà gli importi delle rate
scadute il 31 dicembre da dover versare per mettersi in regola.
Da ricordare che per riallinearsi con i pagamenti delle cartelle si dovrà pagare in un’unica rata entro il 31 luglio 2018 di tutte le rate scadute in precedenza.

Le date importanti della rottamazione bis

  • 15 maggio 2018 adesione alla seconda rottamazione
  • 30 giugno 2018 comunicazione dell’importo delle rate da parte dell’agenzia delle entrate
  • 31 luglio 2018 pagamento in un unica rata delle rate scadute in precedenza
  • 1 ottobre 2018 comunicazione importi per la nuova definizione agevolata
  • 31 ottobre 2018 versamento del 40% dell’importo dovuto
  • 30 novembre 2018 versamento di una seconda rata del 40% dell’importo dovuto
  • 28 febbraio 2019 versamento del restate 20 % del saldo finale.






Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.