Sede legale all’estero, gli obblighi fiscali in Italia



Sede legale all’estero, gli obblighi fiscali in Italia




Molti sono coloro che desiderano aprire una società all’estero come molti sono quelli che aprono una partita iva estera. Non è così semplice come sembra, ma è tuttavia possibile. Come poterlo fare? Può essere all’estero la sede legale della mia società? Vediamo in concreto cosa significa aprire una società all’estero.

Come avviare una società all’estero

È opportuno mettersi il cuore in pace e capire che porre la sede fiscale all’estero non significa sfuggire alla tassazione, ovvero la tassazione ci sarà comunque ma sarà differente da quella italiana, senza ogni ombra di dubbio.

Detto questo, se si sposta la sede legale all’estero si avrà comunque a che fare con i procedimenti legale italiani. Ma quindi perché può essere utile aprire una società all’estero? Vediamo nello specifico cosa significa trasferire o aprire un’attività all’estero e quali sono gli obblighi fiscali da rispettare in Italia.

Aprire una società all’estero

Per aprire una società all’estero sarà opportuno creare la propria società nel paese in cui si vuole. Dopo che si ha ottenuto il certificato d’iscrizione, si ha tutto in regola e si è ufficialmente titolari di una società all’estero.




Tuttavia, ci sono alcuni rischi da correre, ovvero quello dell’esterovestizione societaria. Che cosa significa? Se si ha una sede estera non effettivamente dichiarata in Italia (ovvero che la sede non è gestita sul luogo, ma da remoto) si possono riscontrare accertamenti fiscali e probabili sanzioni.

Quindi, detto questo, c’è bisogno di dar prova allo stato Italiano che la sede della propria azienda risulta effettivamente fuori dalla nazione di residenza. Questo non è affatto facile da dichiarare ed è per questo che è opportuno rivolgersi ad un esperto di settore e valutare tutti i procedimenti legali per aprire una società all’estero.

Aprire una sede estera può esser vantaggioso dal punto di vista della tassazione, anche se in primis bisogna avere a che fare con i procedimenti legali italiani. Se si riesce a sistemare tutto quanto, si avranno tutte le porte aperte per operare all’estero, ma questo non è affatto facile e comporta numerose procedure legali a cui fare molta attenzione.



Загрузка...

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.