Prestiti convenzione INPS: possibile senza motivazione?



Prestiti convenzione INPS




È possibile richiedere i Prestiti convenzione INPS senza una motivazione specifica? Oggi vogliamo analizzare per voi questo argomento. Nel momento in cui abbiamo bisogno di un prestito, dobbiamo dare un motivo: perché lo stiamo facendo? Qual è la causa? Stiamo per comprare casa? Dobbiamo affrontare una spesa importante? A questo proposito, è sempre obbligatorio dire un motivo, oppure possono esserci concessi anche senza motivazione?

Sono concessi i Prestiti convenzione INPS senza motivo?

Per richiedere un prestito convenzionato dall’Inps, dobbiamo seguire un procedimento ben preciso. Ci sono dei requisiti? Qual è la documentazione necessaria? Vi diciamo tutto a riguardo.

Il prestito convenzionato dall’Inps è rivolto ai pensionati e ai dipendenti pubblici: per coloro che non vogliono richiedere un prestito tramite le banche o le finanziarie, è possibile farlo in questo modo.

Per i lavoratori, così come per i pensionati e anche per le loro famiglie, l’Inps mette a disposizione dei tassi molto agevolati, che pagherete in modo rateizzato con il vostro stipendio o la pensione. Il tasso attuale è del 4,25%: molto conveniente rispetto a tanti altri. Inoltre, la parte burocratica dei prestiti Inps è molto più veloce e risolutiva.




Cosa sapere sui Prestiti convenzione INPS

Il prestito concesso, poi, varia a seconda del proprio fondo o della gestione a cui appartenete. Ci deve essere una motivazione per richiedere questo prestito? Dipende in base al prestito che intendete sottoscrivere.

In base al prestito, infatti, potrete scegliere un intervallo di tempo minimo di un anno fino a quattro anni per restituirlo interamente. Tuttavia, ci sono anche prestiti più consistenti, sempre a tasso agevolato, che vi permettono di restituirli tra cinque e dieci anni di tempo.

Per i prestiti minori, non deve esserci sempre una condizione o una particolare motivazione. Invece, per i prestiti maggiori, sono previste delle motivazioni valide, esaminate e accettate dall’Inps. Per ogni eventuale informazione, vi invitiamo a visitare il sito dell’Inps.

 


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.