Bollette acqua, si possono rateizzare?



Bollette acqua




Per agevolare molte famiglie italiane, viene permesso di rateizzare gli importi da pagare di bollette di luce e gas ma si possono rateizzare anche le bollette dell’acqua? La risposta è affermativa ed in particolare possono essere rateizzate le fatture che rientrano nei requisiti imposti dalla Delibera ARERA 655/2015. Questo soprattutto per evitare che ci sia un distacco delle utenze.

Bollette acqua, dipende dall’importo

L’importo della bolletta che si vuole rateizzare deve superare dell’80% il valore dell’addebito medio riferito alle bollette emesse nel corso degli ultimi 12 mesi.

La richiesta di rateizzazione può essere inviata entro 10 giorni dalla scadenza della bolletta.

In generale, si prevede:




  • cadenza delle rate pari alla cadenza di fatturazione dell’utenza;
  • numero delle rate calcolato come rapporto tra l’importo della bolletta e l’importo medio delle fatture degli ultimi 12 mesi;
  • addebito degli interessi di mora in base al tasso di interesse di riferimento della Banca Centrale Europea, a decorrere dalla data di scadenza delle rate.

Per inoltrare la richiesta di rateizzazione della bolletta acqua bisogna accedere al sito del proprio gestore, nella sezione dedicata alla rateizzazione oppure chiamare il call center addetto. Per quanto riguarda le bollette dell’acquedotto, invece, è disponibile sul sito del proprio acquedotto un modulo da compilare ed inoltrare.

Sono previsti diversi scaglioni per la richiesta di rateizzazione:

  • da 250,00 a 500,00 euro, il numero di rate possibili è 2
  • da 501,01 a 1000,00 euro, il numero di rate possibili è 3
  • oltre 1000,01, il numero di rate possibili è 6 e il piano di rateizzo va concordo presso l’ufficio tributi

Bisognerà compilare i dati del richiedente (codice utente, nome e cognome, indirizzo della fornitura, telefono, e-mail) e indicare un recapito alternativo per le comunicazioni (se diverso da quello della fornitura). Rateizzare le bollette permette a tutti di essere in regola con i pagamenti di quanto dovuto senza far fatica e non avere “l’acqua alla gola” quando si tratta di pagare importi più consistenti.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.