Superbonus, come si richiede



Superbonus




Il Superbonus 110% prevede una detrazione del 110% per le spese sostenute per gli interventi di ristrutturazione che implichino la riqualificazione energetica degli edifici e la riduzione del rischio sismico, svolti tra il primo luglio 2020 e il 31 dicembre 2021.

Oltre alla detrazione del 110%, il contribuente può decidere di cedere il proprio credito ad altri soggetti (come banche o intermediari finanziari) o di richiedere lo sconto in fattura all’impresa che realizza i lavori.

Ma come si richiede il Superbonus?

Hanno diritto alla detrazione del 110%, gli interventi che assicurino il miglioramento energetico di almeno 2 classi o il passaggio alla classe energetica più alta.

Per dimostrare l’efficientamento energetico, bisogna che un tecnico abilitato rilasci un attestato pre e post intervento.




Il tecnico conferma anche che le spese sostenute siano commisurate agli interventi effettuati.

Un altro documento è l’attestato di prestazione energetica (APE), per ottenere i dati riguardanti l’efficienza energetica dell’edifico.

È un attestato non richiesto per tutti gli interventi (ad esempio non serve nel caso di sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di caldaie a condensazione).

Nel caso di interventi che riguardano la riduzione del rischio sismico, i tecnici devono procedere alla stipula di un’assicurazione di responsabilità civile, con un massimale a garanzia dei propri clienti e del bilancio dello Stato per risarcire i danni eventualmente provocati dall’attività prestata.

Entro 90 giorni dalla fine dei lavori, bisogna inoltrare telematicamente all’ENEA la scheda informativa relativa agli interventi realizzati nonché i dati circa l’efficienza energetica contenuti nell’APE, insieme alla copia della dichiarazione del massimale della polizza di assicurazione e a una copia del documento d’identità.

Nel caso invece delle detrazioni si richieda lo sconto in fattura, bisogna richiedere ad un CAF o ad un professionista, il visto di conformità, un documento che attesta che si ha diritto alla detrazione di imposta per gli interventi realizzati.

La cessione del credito deve essere comunicata all’Agenzia delle Entrate tramite apposito modello online oppure affidandosi a un intermediario abilitato.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.