Bolletta luce: in arrivo gli aumenti



Bolletta




Dal mese di ottobre sono in arrivo degli aumenti sulla bolletta della luce che non faranno contenti molti italiani. Il rincaro è dovuto principalmente alla riapertura di molte attività e alla ripresa economica e dei consumi degli ultimi mesi, dopo il periodo di stop e di crisi avutosi a causa dell’epidemia di Coronavirus. Infatti, durante il periodo di lockdown, i prezzi sui mercati all’ingrosso dell’energia avevano visto un crollo che, però, con la ripresa dei consumi e delle attività economiche, hanno visto un rialzo nelle quotazioni che si ripercuote, ora, come un rincaro sulla bolletta della luce. Ricordiamo che nel caso ci fosse una bolletta troppo alta e siate impossibilitati a pagarla è possibile richiedere la rateizzazione del bollettino da pagare.

Il rincaro della bolletta

In pratica, nel terzo trimestre del 2020 il prezzo unico nazionale dell’elettricità (prezzo di riferimento dell’elettricità rilevato sulla Borsa elettrica italiana) è di 42 euro per megawattora in confronto ai 25 euro del secondo trimestre. Questo si traduce in un aumento del 15,6% sulla bolletta del gas: un aumento che interessa solo la componente materia energia (del 12,1%) mentre gli oneri generali non sono variati.

Dal primo ottobre, il prezzo di riferimento dell’energia elettrica sarà di 19,20 centesimi di euro per kilowattora (tasse incluse). In questo modo, i prezzi dell’energia ritornano ad essere molto simili a quelli in vigore prima del COVID-19 ma per gli italiani questa è comunque una buona notizia perché, stando all’Arera (ex Autorità dell’Energia), la spesa annua per la luce vedrà comunque una riduzione del 13,2% (circa 74 euro) e sarà di circa 485 euro.

Non la vedono positivamente le Unioni dei consumatori e le piccole imprese: l’Unione Nazionale Consumatori ha affermato che un aumento del genere non si era mai visto sin dal 2003 mentre Coldiretti si dice preoccupata dato che il costo dell’energia si ripercuote in tutta la filiera e riguarda sia le attività agricole ma anche la trasformazione e la distribuzione.





Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.