Patrimoniale, che tipo di tassa è?



Patrimoniale




Nel periodo di emergenza attuale caratterizzato dall’epidemia mondiale di Coronavirus si è spesso sentito parlare di tassa patrimoniale.

Questa è infatti una tassa che viene presa in considerazione dallo Stato ogni volta che i soldi scarseggiano e che bisogna far fronte ad un’emergenza (ad esempio conflitti bellici o catastrofi economiche).

Quella varata dal Governo Nitti

Si pensi ad esempio a quella varata dal Governo Nitti nel 1919, per far fronte ai debiti contratti dall’Italia durante la prima guerra mondiale, oppure quella del 1936 per la Guerra di Etiopia e quella imposta nel 1940 per la seconda guerra mondiale.

Un’altra famosa patrimoniale è quella introdotta nel 1992 dal Governo Amato con l’obiettivo di introdurre un prelievo straordinario del 6 per mille sui conti correnti e l’Isi (poi diventata Ici).




E, più di recente, nel 2012, le patrimoniali previste dal Governo Monti: l’imposta di bollo sulle attività finanziarie, l’estensione dell’Ici-Imu sull’abitazione principale e, in seguito, la reintroduzione della tassa di successione.

Comunque è scorretto parlare di tassa perché quella patrimoniale è un’imposta dato che viene pagata non a fronte di un servizio ricevuto ma per i servizi che lo Stato o gli enti pubblici corrispondono alla collettività nel tempo.

Dunque è un’imposta che colpisce il patrimonio sia mobile che immobile, vale a dire denaro, case, azioni, obbligazioni, sia delle persone fisiche che giuridiche.

La tassa patrimoniale può essere:

  • fissa, quando viene versato lo stesso importo da tutti i contribuenti
  • variabile, quando l’importo da versare varia in funzione del patrimonio dei contribuenti

Inoltre può essere:

  • straordinaria, quando si applica una sola volta
  • periodica, quando viene versata a cadenze regolari

Sull’imposta patrimoniale anche oggi discute molto la politica: ci sono quelli che, in tempi di crisi, la ritengono uno strumento giusto per far sì che i più ricchi aiutino i più “sfortunati”; per altri, invece, questa imposta è ingiusta perché tassa una seconda volta il patrimonio che è già assoggettato a prelievo fiscale.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.