Tassa di successione entro quanto va pagata



Tassa




La tassa di successione è un’imposta dovuta dagli eredi di una persona defunta per i beni ereditati. L’importo di questa tassa dipende dal valore dei beni ereditati e dal grado di parentela.

Entro 12 mesi dal decesso del titolare dei beni

Gli eredi o i legatari, entro 12 mesi dal decesso del titolare dei beni, devono trasmettere la dichiarazione di successione all’Agenzia delle Entrate, vale a dire un modulo, scaricabile anche dal sito dell’Agenzia delle Entrate, che deve indicare:

  • i dati del defunto
  • i dati degli eredi e le relazioni di parentela
  • gli immobili che si trasferiscono, individuati attraverso gli estremi catastali (ad esempio una casa con le indicazioni “foglio”, “particella” e “subalterno” e “particella” per un piccolo appezzamento di terreno)
  • le azioni in borsa, i titoli e le aziende del defunto
  • le donazioni effettuate in vita
  • i debiti

Se ci si dimentica di presentare la dichiarazione di successione o lo si fa in ritardo, ci si può avvalere della dichiarazione tardiva.

Dopo aver presentato la dichiarazione di successione, l’Agenzia delle Entrate comunicherà l’importo da pagare che dovrà essere versato entro 60 giorni dal ricevimento della comunicazione tramite F24.




L’erede può optare per la rateizzazione

L’erede può optare per la rateizzazione, pagando subito il 20% della tassa di successione e ottenere per la restante cifra una rateizzazione in 8 rate trimestrali o in 12, se l’importo supera i 20000 euro.

Il tardivo o mancato pagamento della tassa può comportare l’applicazione di sanzioni e interessi di mora. Se si paga in ritardo, verrà applicata una sanzione del 30%, calcolata sull’importo non versato.

Invece il mancato pagamento di una o più rate fa perdere il beneficio alla rateizzazione.

Inoltre l’Agenzia delle Entrate provvede d’ufficio all’accertamento fiscale e notifica la cartella esattoriale, comprensiva dell’importo dovuto a titolo d’imposta.

Questa verrà maggiorata dalle sanzioni per il mancato versamento nonché dagli interessi, calcolati nella misura del 4,5% per ogni semestre di ritardo.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.