Prestiti personali 2021, quali garanzie occorrono    



Prestiti




I prestiti personali sono delle forme di finanziamento non finalizzati con cui la banca o l’istituto di credito eroga immediatamente la cifra richiesta senza che sia noto lo scopo a cui verrà destinato tale importo. Si può richiedere ad esempio una somma per il consolidamento dei prestiti e quindi avere una sola rata più bassa dei vari finanziamenti.

Il richiedente otterrà del denaro

In questo modo il richiedente otterrà del denaro che dovrà rimborsare ad un tasso di interesse secondo un certo piano di ammortamento (un numero di rate stabilito).

Possono richiedere i prestiti personali 2021 i soggetti che abbiano un’età compresa tra i 18 e i 70 anni e che possano esibire la busta paga (se lavoratori dipendenti), la dichiarazione dei redditi (se lavoratori autonomi) o il cedolino della pensione (se pensionati).

Infatti, una delle prime garanzie che la banca o l’istituto di credito richiede è proprio l’affidabliità del soggetto e la sua capacità di onorare le scadenze delle rate e quindi il rimmborso della cifra erogata.




Ma vediamo quali garanzie occorrono per i prestiti personali 2021.

Alcuni istituti di credito, per evitare o limitare il rischio di insolvenza, possono far sottoscrivere un contratto che preveda la cambializzazione delle rate oppure un’unica cambiale, in grado di garantire una parte o l’intero importo del prestito.

In alternativa, può essere richiesta la fideiussione, vale a dire la firma di un terzo che diventi il garante del rimborso del prestito qualora il richiedente non lo faccia.

Altre banche o istituti di credito potrebbero richiedere al cliente la sottoscrizione di particolari prodotti assicurativi (che fanno aumentare ovviamente l’importo della rata da rimborsare), come polizze assicurative che coprano il rischio di morte o di perdita del lavoro del richiedente.

Se si verificasse il primo caso, la compagnia assicurativa dovrebbe saldare all’istituto di credito o alla banca il debito residuo; nel secondo caso, la compagnia assicurativa dovrebbe versare le rate fino a quando il richiedente non avrà trovato un nuovo lavoro o, a volte, fino ad un numero massimo di rate.



Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.